Parete

Provinciali, Pellegrino (Udeur): “Premiare chi può essere eletto”

Gino PellegrinoPARETE. Affollata iniziativa politico-elettorale mercoledì sera a Parete, in Piazza Berlinguer, organizzata dal candidato al consiglio provinciale di Caserta Luigi Vito Pellegrino.

Alla manifestazione intitolata “Per un voto utile” sono intervenuti il primo cittadino di Parete, Luigi Aurelio Verrengia; il candidato al consiglio regionale, Dott. Pietro Paolo Ferraiuolo; il segretario regionale dei “Popolari Udeur”, l’on. Giulio Di Donato.

In apertura di dibattito, commosso il ricordo che il sindaco Verrengia ha voluto rivolgere all’ex senatore della Dc Manfredi Bosco: “Alta espressione di un modo concreto di fare politica, fondato sull’esigenza di affrontare i problemi del territorio. La sostanza di un impegno politico consiste proprio in questo e Gino Pellegrino è un giovane che ha deciso di scendere in campo con le idee chiare. In lui si avverte il gusto della politica del fare, l’auspicio è che le scelte dei giovani intenzionati ad entrare in politica siano mosse dallo stesso spirito di servizio. Mi auguro che la provincia torni ad essere un organo di gestione, come la Regione deve ritrovare la propria identità di ente di programmazione”. Breve il saluto di Ferraiuolo, che ha ringraziato l’assessore di Parete per la “forte mobilitazione che è sempre riuscito a promuovere nei suoi eventi: una partecipazione popolare che mi ricorda i tempi della Dc, sintomo di grande interesse e coinvolgimento”, ha concluso l’ex vicepresidente del consiglio regionale della Campania.

“Mancano ormai dieci giorni alle tornate elettorali, sento crescere una grande voglia e speranza di cambiamento. – ha dichiarato Vito Luigi Pellegrino – In realtà, nonostante già da tempo io abbia esposto le mie proposte, ho atteso invano che altri candidati delucidassero gli elettori sulle idee che dovrebbero qualificare un’eventuale elezione al consiglio provinciale. Ho ascoltato solo rabbiose critiche al mio programma e qualche proposta elaborata come se fossimo impegnati nelle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale. E’ evidente che qualcuno cerca di pesare le proprie forze in vista delle amministrative del prossimo anno”.

Pellegrino ha poi evidenziato come, allo stato attuale, “nel nostro collegio elettorale i due partiti maggioritari – Pd e PdL – siano spaccati in due tronconi: pertanto chiedo agli elettori di non disperdere i loro voti su candidati che hanno poche possibilità di raggiungere la soglia necessaria a far scattare il seggio. Occorrerà dunque valorizzare la preferenza che gli elettori intendono esprimere nelle urne: un voto utile da attribuire al candidato che, più degli altri, ha concrete possibilità di essere eletto e, quindi, di portare la voce dei cittadini all’attenzione della nuova amministrazione provinciale di Caserta. Ed il mio compito è quello di riportare la Provincia più vicina alle istanze dei cittadini”.

A chiudere la pubblica manifestazione è stato l’on. Giulio Di Donato, il quale ha ringraziato il primo cittadino paretano per “il sentito ricordo dell’on. Bosco” ed il candidato alla Provincia Gino Pellegrino per “l’entusiasmo che lo circonda. Condivido la riflessione sul voto utile, che il collegio di Parete e di Lusciano devono saper esprimere premiando chi ha realmente la possibilità di essere eletto e che potrà poi contare su quella indispensabile filiera politico-istituzionale tra l’amministrazione comunale, l’amministrazione provinciale nonché il nuovo governo regionale. In tal senso, l’Udeur può dare un preziosissimo contributo in termini di raccordo politico e di conoscenza del territorio locale: abbiamo il coraggio di affrontare nuove sfide, siamo pronti e lo dimostreremo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico