Parete

Camorra, nuovo sequestro di beni per Cipriano Chianese

Cipriano ChianesePARETE. La direzione investigativa antimafia di Napoli ha sequestrato beni per 7 milioni di euro a Cipriano Chianese, avvocato e imprenditore del settore rifiuti del casertano, coinvolto in alcune inchieste.

Chianese, già arrestato per concorso esterno in associazione mafiosa, estorsione aggravata con metodo mafioso, considerato vicino al clan dei Casalesi, aveva subito di recente un altro sequestro di beni per circa 78 milioni di euro, tra i quali due società che si occupavano di smaltimento rifiuti. Il 30 dicembre scorso, poi, mentre era agli arresti domiciliari e sottoposto alla misura della sorveglianza speciale con obbligo di dimora, è stato arrestato per estorsione ai danni di funzionari del commissario di governo per l’emergenza rifiuti.

Nell’ambito delle indagini che hanno portato a questa seconda misura cautelare, gli uomini al comando di Maurizio Vallone hanno compiuto ulteriori accertamenti e ottenuto il decreto di sequestro per una villa a Sperlonga, in provincia di Latina, e un fabbricato a Parete, nel casertano.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Droga, maxi operazione dei carabinieri in Campania: 50 arresti - https://t.co/xFpqxKU8MW

Castel Volturno, bracconaggio: 6 denunce, sequestrate armi e stagni artificiali https://t.co/1Bvyyxg7VM

Sant’Arpino, hashish in casa: arrestato 46enne https://t.co/8kwQ74RHdE

Aversa, Carmen D’Angelo (Lega): “Viminale ha garantito maggiore sicurezza davanti scuole” https://t.co/TOzI8Zc5K4

Condividi con un amico