Orta di Atella

Guarrera lascia l’Udc: “Non condivido le scelte”

Piazza PertiniORTA DI ATELLA. A quasi tre settimane dalle elezioni comunali, provinciali e regionali, la voglia di mettersi in gioco e “schierarsi” apertamente è tanta, …

… a tal punto che dopo Vincenzo Moccia, Antonio Mancini e tanti altri giovani che hanno aderito a progetti diversi da quelli a cui inizialmente si erano rivolti, è di quasi giorni la notizia che un altro giovane, Luigi Guarrera, il quale aveva ufficialmente aderito alla neo nata Udc locale, lascia anzitempo il partito.

“Ho aderito da giovane ortese – afferma Guarrera – alla sezione dei giovani del partito dell’Udc, con la voglia e la speranza di poter interagire con i miei coetanei ed affrontare tematiche sociali difficili che purtroppo affiggono la mia generazione. Ho sostenuto e condiviso con convinzione l’orientamento politico dell’Udc perché sicuro che si potesse mettere in campo una politica giovane e rinnovata non anagraficamente ma soprattutto nelle idee. Purtroppo, mio malgrado, nel mio breve percorso all’interno della sezione, sono state fatte scelte da me assolutamente non condivise, operate senza alcun criterio obiettivo, non ultima la mancata chiarezza e poca coerenza adottata nella scelta di andare in coalizione e con il Pdl e con il Pd. Scelte che confondono non poco un giovane che, come me, accingeva a conoscere più da vicino la politica locale. Altresì, l’orientamento politico dell’Udc locale, da me inizialmente sostenuto con veemenza, con il trascorrere dei mesi ha manifestato un cambiamento sostanziale per il quale non provo più interesse, seppure continuo a sposare in pieno un progetto politico di centro-moderato molto ben rappresentato a livello provinciale, regionale e nazionale”.

“Si è parlato sin dal primo giorno di ‘rinnovamento’ – continua Guarrera – utilizzando come slogan questo termine, ma se tra i dirigenti di questa sezione ortese ci sono ex consiglieri ed amministratori uscenti mi chiedo dove sia mai questo rinnovamento secondo il quale doveva fondarsi il nostro stare insieme. E’ per questi motivi che con profondo rammarico rassegno le dimissioni dall’Udc di Orta di Atella, augurandomi che essa stessa possa trovare una dimensione più consona a quella che è la politica del suo leader nazionale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico