Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Macerata, tributi: le proposte de “L’Alternativa C’è”

“L’Alternativa C’è” MACERATA. La lista “L’Alternativa C’è”intende migliorare e rendere più equo il prelievo nei confronti dei cittadini.

Ne è fermamente convinto Martino Nacca, candidato a sindaco per la lista n.1 alle elezioni amministrative 2010 a Macerata Campania. “L’introduzione di fasce di riduzione delle imposte costituirà infatti il punto di partenza al fine di tutelare quei cittadini in condizioni economiche e/o familiari più disagiate , compresi i nuclei familiari dove sono presenti soggetti diversamente abili.”- ha dichiarato il candidato a sindaco Nacca. Ma veniamo ai dettagli. Allo stato attuale sono previsti fondi che servono a sostenere famiglie con indicatore Isee fino a 2.500. Ebbene, questo indicatore Isee verrà portato a 5mila euro proprio per dare maggiore sostegno economico a chi ne ha bisogno. E’ prevista inoltre l’introduzione di fasce di esenzione totale dalle tasse. Altro punto su cui intervenire la Tarsu: i cittadini di Macerata si sono visti aumentare la tassa sui rifiuti del 20% e questo nonostante l’evidenza di alcuni disservizi come per esempio la mancanza dei bidoni per la raccolta differenziata spettanti ai condomini. (Circa l’80% dei condomini non ha a disposizione i bidoni come previsto dal contratto)”.

Altro punto “forte” il pagamento dell’Ici. “Saranno esenti dal pagamento dell’Ici – afferma Nacca – coloro che usufruiscono di una casa messa a disposizione da un parente stretto, solitamente da un genitore proprietario della stessa che concede l’abitazione al figlio ‘in comodato d’uso’, permettendogli di abitarci. In tal caso l’abitazione viene considerata come prima casa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico