Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Elia annuncia progetti in cantiere per diversamente abili

 MARCIANISE. Attenta e proficua è la politica promossa dall’amministrazione Tartaglione in favore dei diversamente abili, al fine di garantire le prestazioni loro necessarie, …

… nonché di preservare il diritto allo studio per valorizzarne le capacità e per rendere la loro diversità un’effettiva ed insostituibile risorsa. Proprio gli interventi a loro favore, effettuati dal Comune, sono stati oggetto di discussione all’ultimo question time, tenutosi lo scorso 25 febbraio, quando l’assessore alle politiche sociali, Angelo Elia, ha fornito un dettagliato quadro della situazione attuale. Secondo il prospetto illustrato dal delegato alle politiche sociali marcianisane, il comune di Marcianise sostiene il costo per l’assistenza materiale nelle scuole di ben 50 ragazzi diversamente abili; per 4 di loro è previsto anche il trasporto; mentre è sempre a disposizione il servizio navetta che conduce al cimitero per tutti.

Con un contributo annuo di diverse migliaia di euro alle risorse dell’ambito, il Comune di Marcianise garantisce alle persone diversamente abili del territorio: interventi di assistenza domiciliare, sollevando così i loro nuclei familiari dalle incombenze quotidiane; l’assistenza presso un centro socio-educativo diurno; l’assistenza specialistica scolastica finalizzata a rendere agevole la frequenza, la permanenza a scuola, nonché la socializzazione con i coetanei.

Tali servizi sono stati attivi per tutto il 2009, e sono stati confermati per l’anno corrente. “Promuovere una politica mirata in favore delle persone disabili – ha spiegato l’assessore Elia – credo sia un dovere di ogni amministrazione, che non deve mai fare mancare il suo supporto e la sua presenza, garantendo servizi assistenziali necessari alla conduzione di uno stile di vita normale senza aggravi per le famiglie. In cantiere ci sono nuovi progetti che saranno sviluppati in concerto con le associazioni di diversamente abili presenti sul territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico