Lusciano

Rifiuti, penalità per il Consorzio

 LUSCIANO. «I disservizi in materia di rifiuti a Lusciano, causati dalla mobilitazione dei lavoratori del Consorzio di questi ultimi giorni, sono costati alla ditta che non ha ottemperato alla raccolta, penalità per 23.000 euro, che le abbiamo addebitato».

Il sindaco di Lusciano, Luciano Fattore, insieme a tutta l’amministrazione comunale, è più che mai deciso ad uscire dalla crisi immondizia, che attanaglia da anni la cittadina. «Stiamo rispettando alla lettera tutti i patti economici fissati dal Decreto sui rifiuti, siglato tra Comune e Consorzio; pertanto pretendiamo che il servizio funzioni alla perfezione».

Il primo cittadino, che ha affidato l’incarico di dirigente del settore Ambiente al capitano Nicola Salerno (che in passato ha collaborato con il generale Franco Giannini nella gestione della struttura commissariale della Campania), sottolinea come, in data 31/12/2008, il Comune di Lusciano abbia versato una quota iniziale, da 102.000 euro, per il risanamento del debito pregresso con il Consorzio.

«Successivamente i commissari prefettizi hanno stipulato, con i responsabili, un Piano di ammortamento, per complessivi 1.800.000 euro, da versare in 84 rate mensili da 23.700 euro, che il Comune di Lusciano paga regolarmente». «I debiti pregressi sono stati sanati con il Piano di ammortamento – continua Fattore – Su input dell’Ufficio tecnico, abbiamo preparato anche una missiva indirizzata al prefetto Ezio Monaco, al quale siamo pronti a comunicare tutte le criticità che ancora insistono sul territorio, a causa dell’inadempienza del Consorzio. Abbiamo sempre liquidato tutte le mensilità: abbiamo pagato gennaio e ora stiamo provvedendo alla corresponsione della quota di febbraio. Tutto come da accordi e senza alcuna ombra di inadempienza da parte nostra. Ovviamente, ogni mese, applichiamo delle penalità al Consorzio rifiuti, che è inadempiente in diverse fasi della raccolta. Secondo quanto previsto dal contratto, infatti, le penalità che arriviamo ad applicare variano dai 12.000 ai 30.000 euro».

C’è un forte impegno, da parte dell’amministrazione e della collettività, di collaborare al progetto comunale di fuoriuscita dall’emergenza rifiuti, anche se i disservizi causati dal Consorzio ne ostacolano il corretto funzionamento. «Qualche cittadino – ribadisce il sindaco – lamenta persino il mancato rifornimento del kit con i sacchetti; pur non essendo di competenza del Comune, dunque, stiamo provvedendo a distribuirli noi». Ma per un problema in fase di risoluzione, ce n’è un altro che ha ottenuto la parola fine. «Sono orgoglioso di annunciare alla cittadinanza – afferma il sindaco Fattore – che questa amministrazione ha provveduto a risolvere una carenza decennale, attuando il collaudo dell’area nuova del cimitero. Abbiamo sanato tutti i problemi che interessavano l’agibilità; entro due mesi tutti i beneficiari dei loculi, che sono stati assegnati, potranno usufruirne. Questo grazie alla solerzia dell’assessore al Cimitero Luigi Spatafora, coadiuvato dal consigliere Salvatore Martiniello, grazie alla maggioranza comunale, all’ufficio tecnico e all’ufficio di Lusciano dell’Asl di Caserta».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico