Lusciano

Petrillo: “I ‘giochetti’ di Fattore non giovano all’immagine del Consiglio”

Luciano PetrilloLUSCIANO. “Dalle dichiarazioni rilasciate dal sindaco Fattore emerge, e questo mi dispiace, una certa amarezza per avergli fatto constatare, personalmente, …

… che salire su un palco ed appoggiare un candidato ad una competizione elettorale significa dichiarare di votare per quella parte politica e di conseguenza avere un colore politico”.

Lo afferma Luciano Petrillo, candidato nel collegio provinciale Lusciano-Parete nella lista di centrosinistra “Democratici con Stellato”. “Tutto ciò è pacifico – continua – e non sarebbe nemmeno anomalo se avessimo un Sindaco che si presenta ad una competizione elettorale con una propria lista e chiede il voto ai propri concittadini su di un programma e soprattutto ha il coraggio di dichiarare apertamente la propria fede politica che null’altro è che un manifestare i propri ideali, i propri principi, perché appartenere ad uno schieramento politico è soprattutto la risultante di un insieme di valori che portano un individuo ad indirizzare il proprio cammino politico-amministrativo. Tutto ciò, però, nel nostro caro sindaco Fattore non c’è stato ed anzi, cosa ancora più grave, abbiamo il nostro sindaco che continua a dichiararsi ‘di nessun colore politico’, anzi afferma che la candidatura di Mariniello ‘non ha colore politico’”.

“A questo punto gradirei, – aggiunge Petrillo – ma giusto per non scivolare nel ridicolo, che i componenti dell’attuale amministrazione, giunta e consiglio, tutti ragazzi che conosco personalmente e che considero di grossa levatura ed esperienza politica, facessero notare a Fattore che schierarsi apertamente per un candidato al Consiglio provincialeche corre per una precisa parte politica, che è quella di centrodestra, significa schierarsi apertamente per quella parte politica, totalmente diversa dalla tessera di partito che lo stesso Fattore porta in tasca, che è quella del Pd. Infatti, con l’ultima dichiarazione abbiamo un ritorno al passato del nostro sindaco Fattore, che originariamente era candidato nel centrodestra, successivamente iscritto nel Pd e quindi nel centrosinistra, e poi di nuovo un ritorno al centrodestra, con una parentesi per le elezioni comunali in cuiè stato di entrambi gli schieramenti. A questo punto mi sorge spontanea una domanda: perché non appoggiare l’attuale candidato del Pd alle provinciali dato che è persona seria, perbene e porta avanti quei valori politici che lo stesso Fattore fino a qualche giorno fa faceva propri pubblicamente in una riunione nella sede del Pd di Lusciano? Ai posteri l’ardua sentenza”.

“Non può il sindaco Fattore permettersi di presentarsi agli elettori di Lusciano dicendo in un pubblico comizio ‘di essere apartitico e di non voler utilizzare la propria carica per sponsorizzare questo o quel partito’ e poi rinnegare tutto ciò dopo qualche mese appoggiando apertamente un candidato al consiglio provinciale di centro-destra e continuare a dire che si tratta di una candidatura che non ha colore politico, perché cosi facendo prende in giro i cittadini luscianesi che sicuramente non meritano tutto ciò, ma piuttosto necessitano di un’amministrazione che abbia una guida seria e sicura che conosca realmente i problemi del territorio, che assicuri costantemente la propria presenza sulla casa comunale e che la sua azione amministrativa sia diretta al reale sviluppo del nostro paese che per colpa di questi trasformismi e di queste bugie propagandistiche si trova fanalino di coda dell’intero territorio casertano”.

“Mi preme invitare, inoltre, i colleghi della maggioranza, della giunta e lo stesso Mariniello, che sono elementi di forte spessore ed esperienza politica consolidata,ad evitare di far cadere l’amministrazione comunale in questi giochetti politici messi in atto da Fattore che non giovano all’intera immagine del consiglio comunale, ma soprattutto del paese e, di conseguenza, di tutti noi”.

“Spero – conclude Petrillo – che per Fattore il dichiararsi cosi apertamente di centrodestra abbia come conseguenza oltre a quella di aver ingannato i cittadini anche un risveglio di coscienze che ci porti ad un’azione amministrativa più incisiva con finalmente un’assunzione di responsabilità su fatti concreti, dato che i luscianesi, nei fatti, ancora debbono accorgersi che abbiamo un’amministrazione politica al timone del paese, dato che non c’è stato ancora da parte dell’attuale sindaco Fattore una proposta concreta o un progetto portato avanti dalla sua giunta e/o maggioranza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico