Gricignano

Piano Casa, l’opposizione si unisce e sferra l’attacco

da sin. Aquilante, Giuseppe Barbato e MorettiGRICIGNANO. “Sempre più in basso”, così è intitolato un manifesto a firma di tutta l’opposizione gricignanese, consiliare ed extraconsiliare, che attacca la maggioranza sulla delibera relativa al Piano Casa.

I consiglieri comunali di opposizione Giuseppe Barbato, Andrea D’Angelo, Luigi Diretto, Andrea Moretti, Nicola Cristiani e Antimo Verde, insieme ai circoli del Pdl (coordinato da Errico Della Gatta e ispirato da Pasquale Barbato), Circolo della Libertà (guidato dai fratelli Nicola e Sebastiano Della Gatta e dai fratelli Paolo e Luigi Aquilante) e Alleanza per l’Italia (del trio Andrea Aquilante, Carlo Buonanno e Antonio Moretti), dunque uno schieramento trasversale che potrebbe dare il ‘la’ per le comunali del prossimo anno, scrivono: “Nell’ultimo Consiglio comunale è andato in scena l’ennesimo spettacolo indegno, dove la maggioranza, ormai allo sbando totale, si è ritrovata su una delibera a dir poco vergognosa che nel modo in cui è saltata fuori è paragonabile all’ennesimo coniglio tirato fuori dal cilindro dalla premiata ditta ‘Lettieri & co’. Come per incanto, si è resa edificabile tutta la zona agricola di Gricignano prendendo a pretesto la legge 19/2009, ossia il Piano Casa regionale, che certamente consente di fare degli interventi straordinari per la costruzione di case di Edilizia Sociale individuando e ‘perimetrando’ delle zone, senza però prevedere in nessun comma l’edificazione indiscriminata in tutta la zona agricola così come è stato deliberato”.

Andrea D’Angelo

Luigi Diretto

Nicola Cristiani

Antimo Verde

Per l’opposizione “si tratta di pura follia, priva di ogni fondamento di legge. Ed è solo grazie a noi, e a qualcuno della stessa maggioranza che ha ancora un po’ di buon senso, che il ‘Papocchio’ non sia stato ancora più tragico. Infatti, dei vincoli sono stati posti per arginare una certa speculazione che si intravedeva chiaramente all’orizzonte, soprattutto in merito ad una lottizzazione selvaggia che stava per essere perpetrata”.

“Rimane, comunque, – riflettono dall’opposizione – l’assoluta illegittimità di questa delibera che prospetta come un miraggio l’edificazione a chi possiede un appezzamento di terreno agricolo, ma nella realtà è, e rimane, solo una pura invenzione elettorale, a danno della gente e del nostro territorio già pesantemente martoriato”.

“Allora – concludono – facciamo un appello ai cittadini a difendere il nostro territorio da aggressioni speculative sempre in agguato da parte di questa anomala maggioranza e a non credere alle chimere e alle false promesse mai mantenute da coloro i quali da sempre sono abituati ad amministrare in modo del tutto personale ed affaristico”.

Errico Della Gatta

Pasquale Barbato

Sebastiano Della Gatta

Nicola Della Gatta

Paolo Aquilante

Luigi Aquilante

Carlo Buonanno

Antonio Moretti

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico