Gricignano

Consoli: “Iniziativa di Bocchino strumentale”

Angelo ConsoliGRICIGNANO. Il candidato capolista Udc alla Regione Campania, Angelo Consoli, condanna l’interrogazione del deputato Italo Bocchino al ministro dell’Interno Roberto Maroni, in merito alla commissione d’accesso al Comune di Gricignano.

“Ritengo doveroso, – afferma Consoli – sia come segretario provinciale e sia come capolista della lista regionale Udc, sottolineare l’inopportunità e la strumentalità di questa interrogazione che con tutta evidenza ha scopi elettoralistici, in quanto tende a danneggiare l’immagine dei candidati dell’Udc che sostengono la compagine amministrativa. Naturalmente, come partito, auspichiamo che l’intera vicenda si chiarisca, in tempi brevi, in tutti i suoi contorni e nelle eventuali responsabilità personali che comunque non riguarderebbero alcun rappresentante del nostro partito. Per l’Udcil valore della coalizione, che sostiene i candidati presidenti Domenico Zinzi e Stefano Caldoro, va salvaguardato in ogni modo ed è proprio per questo che l’interrogazione di Bocchino è fuori luogo, in quanto non solo non contribuisce a fare chiarezza, ma vuole discreditare amici candidati che non meritano di queste attenzioni”.

“Ritengo – evidenzia Consoli – che non è questo il modo di tirare la volata da parte dell’onorevole Bocchino ai suoi amici di partito. Il consenso – conclude il capolista Udc – deve essere meritato e deve scaturire da un confronto democratico e rispettoso, specialmente nei confronti dei candidati della coalizione, il destino dell’amministrazione comunale, lasciamolo decidere agli organi istituzionalmente preposti e affidiamolo al giudizio popolare che si pronuncerà sui candidati alle imminenti elezioni provinciali e regionali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico