Caserta

I Giovani Comunisti casertani allo sciopero dei lavoratori immigrati

 CASERTA. I giovani comunisti di Caserta hanno partecipano, il primo marzo, allo sciopero nazionale dei lavoratori immigrati.

A Napoli si è svolta una manifestazione che ha visto partecipare tantissimi movimenti che hanno preso parte al corteo partito alle ore 11 da piazza Garibaldi. Hanno aderito a questa manifestazione la Cgil casertana, il movimento antirazzista, il popolo viola di Napoli e di Caserta, la Federazione della Sinistra e in particolare i Giovani Comunisti di Caserta.

In particolare, il loro coordinatore, Luigi Piscitelli, ha espresso come i lavoratori immigrati producano in Italia oltre il dieci per cento della ricchezza del nostro paese ed è giusto per questo che debbano avere maggiori tutele, maggiori garanzie e maggiori diritti. Infatti è stato proprio questo il senso e lo scopo della manifestazione e più in generale dello sciopero nato dall’esigenza di riconoscere agli immigrati quei diritti sempre loro negati e che i fatti di Rosarno hanno ultimamente evidenziato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico