Caserta

Al “Ruggiero” è L’Ora della Terra

 CASERTA. Anche quest’anno, come lo scorso anno, si sono spente le luci per un’ora nell’Istituto Comprensivo “Ruggiero” diretto dalla dottoressa Adele Vairo, …

… che ha rilanciato, in collaborazione e su invito della Sezione del Wwf di Caserta, brillantemente presieduta dal dottor Raffaele Lauria, l’Ora della Terra per il 2010, allo scopo di chiedere maggiore impegno sul fronte ambientale attraverso un coinvolgimento massiccio di studenti, famiglie e docenti. Nella sede di via Trento del “Ruggiero”, è stataorganizzata, infatti, una significativa retrospettiva del complesso ed innovativo percorso didattico compiuto negli ultimi tre anni sui cambiamenti climatici e sulle emergenze ambientali,promosso dalla dirigente Vairo in sinergia con il coordinamento casertano del Wwf Caserta, attraverso la preziosa opera dei dottori Lauria e Perillo, realizzato dagli instancabili docenti del suddetto Istituto con gli attivisti dell’associazione ambientalista. Durante l’affollato incontro, cui hanno partecipatoalunni, docenti, genitori edesperti del settore, sono state ripercorse le tappe fondamentali delle attività didattiche che hanno reso gli studenti del “Ruggiero” autentici protagonisti degli eventi, anche internazionali, promossi dal Wwf.

Nel corso della serata sono statiproiettati filmati, foto e documenti audio realizzati nel corso dell’ itinerario educativo partito nel 2009 e culminato con la realizzazione e l’invio di un elaborato dei ragazzi della Ruggiero alla Conferenza di Copenhagen sul Clima nello scorso dicembre. La diretta audio con Radio prima Rete Stereo di Caserta, ha testimoniato, inoltre, l’entusiasmo e l’interesse degli alunni , che hanno interagito con gli esperti in un vivace dibattito. “La collaborazione con il Wwf Caserta, dichiara Adele Vairo, facilita il percorso di crescita culturale che abbiamo abbracciato, potenziando l’entusiasmo degli alunni alla salvaguardia del pianeta e sollecitando l’interesse delle famiglie a partecipare alla vita di scuola. I ragazzi sono continuamente sollecitati, grazie alla professionalità dei nostri docenti, ad aprirsi alle sollecitazioni che provengono dall’esterno e che non devono mai lasciarci indifferenti. L’incontro col Wwf rende questo percorso entusiasmante: l’impegno dei volontari casertani ci riempie di soddisfazione e ci spinge ad intraprendere sempre nuove iniziative di sensibilizzazione e responsabilità”.

All’apertura dei lavori, coordinati dalla dirigente Vairo, ed al saluto portato dalla dottoressa Flora Della Valle, responsabile provinciale del Settore Foreste della Regione, ha fatto seguito l’intervento del presidente Raffaele Lauria, che ha introdotto il tema ed ha sottolineato che l’impegno del Wwf rivolto alle emergenze ambientali, nella certezza che il futuro è nelle mani dei giovani, è l’obiettivo principale della campagna di informazione e comunicazione sostenuta a livello internazionale e che, nella provincia di Caserta trova un punto di eccellenza proprio nell’Istituto “Ruggiero”. Successivamente il Dott. Renato perillo ha illustrato le proposte del Wwf per ridurre l’impatto sul clima senza sostanziali rinunce al benessere e che ha commentato il video – spot realizzato dal Wwf per l’occasione. Pregevole apporto al vivace dibattito, testimonianza della complessità della tematica ambientale e della responsabilità delle scelte politiche e culturali sul destino del Pianeta, la proiezione di un estratto del film “The Age of Stupid.

A conclusione della serata coordinata dalle referenti Angela Pasquariello e Liliana Basile, la ormai consueta “pizza a lume di candela”, momento di totale condivisione richiesto dai ragazzi ed accolto entusiasticamente dalla dirigenza, dai docenti, dagli esperti e dalle famiglie.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico