Casaluce

Affreschi “scippati” a Casaluce. Piatto: “Recuperare la storia”

Gabriele PiattoCASALUCE. “Il Santuario della Madonna di Casaluce deve recuperare la propria storia, scippata dai napoletani”.

Gabriele Piatto, candidato del Pdl nel collegio Frignano, Casaluce e Villa di Briano lancia la sfida. “Venti anni fa gli affreschi a muro che erano presenti nel Santuario di Casaluce furono portati a Napoli per il restauro, ma da allora non sono più ritornato. E’ uno scandalo che oggi siano esposti nel Capoluogo campano e per vederli si debba pagare il biglietto di ingresso”.

Il caso fu già portato in Parlamento negli anni scorsi da Italo Bocchino che, proprio insieme a Piatto, presentò un’interrogazione parlamentare. “Qui parliamo di affreschi di un immenso valore, visto che sono di Niccolò Di Tommaso, artista della scuola di Giotto. Casaluce deve recuperare il proprio tesoro e lo può fare solo attraverso la mediazione seria di un’amministrazione provinciale che abbia ben chiaro il valore di tali opere e che non lasci marcire nel degrado il proprio patrimonio artistico”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico