Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Il Tar reintegra il sindaco Cristiano

Cipriano CristianoCASAL DI PRINCIPE. La prima sezione del Tar del Lazio ha accolto il ricorso dei tre sindaci del casertano rimossi lo scorso dicembre per “gravi inadempienze” nella raccolta dei rifiuti.

Si tratta dei sindaci di Maddaloni, Michele Farina, di Casal di Principe, Cipriano Cristiano, e di Castel Volturno, Francesco Nuzzo.

A Maddaloni, dopo la rimozione del primo cittadino, erano state indette le elezioni per il turno del 28 e 29 marzo. Tuttavia, Farina al momento non potrà tornare in carica, poiché nei giorni scorsi 17 consiglieri hanno rassegnato le dimissioni, provocando lo scioglimento del consiglio comunale. Restano dubbi, però, sullo svolgimento delle elezioni, che potrebbe subire lo slittamento in autunno o il prossimo anno, poiché le dimissioni dei consiglieri sono giunte fuori tempo massimo per portare la città al voto già a marzo.

ACasal di Principe, il sindaco Cristiano, al momento candidato alla Regione nella lista di Caldoro presidente, è di fatto tornato in carica e vuole restarci, quindi le elezioni dovrebbero essere sospese.

Diversa, invece, la situazione a Castel Volturno: Nuzzo, infatti, si era dimesso, oltre ad essere già alla scadenza naturale del mandato, decidendo di non ripresentarsi alle elezioni di marzo. Proprio Nuzzo ha così commentato la decisione del Tar: “E’ la sconfessione della struttura del Sottosegretariato e del ministero dell’Interno. Una dimostrazione, per quel che mi riguarda, che si trattava di un atto squisitamente politico diretto a sparare nel mucchio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico