Campania

Turismo, Fabozzi traccia la sua idea di sviluppo per Caserta

Enrico Fabozzi CASERTA. Enrico Fabozzi accoglie con piacere l’occasione di approfondire una delle principali direttrici tematiche del suo programma elettorale: il turismo quale risorsa strategia della Provincia di Caserta.

“L’invito lanciato dalla professoressa Capriglione, che saluto e ringrazio per il suo encomiabile impegno a favore dell’arte e della cultura casertana, mi dà l’opportunità per anticipare alcuni degli obiettivi che mi vedranno impegnato se eletto Consigliere Regionale. La mia azione per il rilancio del turismo in Provincia di Caserta si svolgerà in coerenza con gli orientamenti regionali per uno sviluppo policentrico della Campania. A partire dalla bonifica del litorale domizio e attraverso un programma unitario, in cui le specifiche vocazioni di ciascun territorio sono valorizzate in un’ottica di sistema integrato regionale e non di singole individualità. Le priorità specifiche del mio programma sono la realizzazione di un’offerta turistica diversificata nel segmento ambientale, sportivo, culturale oltre che allo sviluppo specifico del turismo rurale. Tracciare nuovi itinerari ben coordinati e organizzati, per stimolare lo sviluppo turistico del territorio con la scoperta di nuovi percorsi turistici, culturali, artistici, ambientali ed enogastronomici. Questo potrà favorire la diffusione del suggestivo e magico scenario che si può osservare in provincia di Caserta, soprattutto con riferimento ai territori abbastanza incontaminati, come quello dell’Alto Casertano, racchiuso tra due parchi regionali, quello del Matese e di Roccamonfina, ricco di storia e di cultura, con splendidi centri storici, borghi medioevali, siti storici, protostorici e preistorici. L’attrazione di una domanda sensibile alle tematiche ambientali e territoriali fornirà, inoltre, l’opportunità di pubblicizzare e commercializzare i prodotti dell’artigianato e dell’enogastronomia locale. Tale ricaduta sarà possibile grazie alla collaborazione prevista delle imprese, anche per il tramite della Camera di Commercio e delle Associazioni di categoria, che avranno la possibilità di mostrare e far apprezzare i propri prodotti unici e gustosissimi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico