Campania

Rifiuti, condanna Ue. Ferraiuolo: “Bassolino ha toppato”

Pietropaolo FerraiuoloCASERTA. Pietropaolo Ferraiuolo, candidato alla elezioni regionali nelle liste Popolari-Udeur, non è affatto sorpreso della sentenza di condanno promulgata dalla Corte di giustizia dell’Unione Europea contro la regione Campania.

“Ho a lungo esitato prima di intervenire sull’argomento: perché di questo veramente si è parlato troppo. Mi sono limitato, quindi, a registrare gli svariati commenti sulla vexata quaestio e sulle colpe del Presidente Bassolino, notando, ahimè, che sul tema le lancette dell’orologio paiono davvero essersi fermate almeno un decennio indietro. A questo punto si può soltanto dire che in materia ambientale Bassolino ha toppato come, d’altronde, ha fatto su tante altre questioni regionali. E’ inutile aggiungere altre lamentazioni a quelle che in tanti hanno reiterato in questi giorni dopo la condanna Ue. Premesso che la Campania ora dovrà pagare una multa salata per ‘per non aver disposto come è scritto nel dispositivo della Corte di Giustizia Europea tutte le misure necessarie per evitare di mettere in pericolo la salute e danneggiare l’ambiente”, a me preme soltanto porre delle domande, a cominciare da quella più importante e che non vuole affatto essere retorica: chi risarcirà le vittime causate da tale scelleratezza?”.

“C’è qualcuno che ricorda le decine di monitoraggi ambientali che documentano la terribile realtà di cittadini colpiti a morte da malattie tumorali causate dai guasti ambientali? C’è qualcuno che ricorda le denunce del sottoscritto e della Fimmg (Federazione di Medici di Medicina Generale) a cui mi onoro di appartenere? C’è qualcuno che ancora ricorda specifiche situazioni territoriali della Campania in cui i malati tumorali hanno raggiunto quote spaventose del 21% a fronte della media nazionale del 5-6%?”.

“Ecco perché i cittadini campani – ha concluso Ferraiuolo – devono porre fine al Bassolinismo e scegliere di voltare pagina, di far vincere l’Udeur e il centrodestra. Subito dopo sarà finalmente il tempo di risolvere un problema che riguarda la salute dell’intera popolazione della Campania”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico