Napoli Prov.

Rapine in banca nel casertano: arrestato ventenne di Giugliano

Francesco TaglialatelaCASERTA. Identificato dalla squadra mobile di Caserta un pericoloso rapinatore che ha compiuto irruzioni a mano armato, con coltello-taglierino, nel corso del 2009 nel capoluogo e provincia.

Gli investigatori della seconda sezione, guidati dal sostituto commissario Raffaele Cicatiello, al quale il capo della mobile, Rodolfo Ruperti, aveva affidato le indagini, al termine di un’incessante attività investigativa ha catturato il ventenne Francesco Taglialatela, di Giugliano (Napoli), in quanto autore di tre rapine: alla Unicredit di Caserta, in corso Trieste, il 29 ottobre 2009; alla filiale di Aversa della Banca Popolare di Bari, il 7 settembre 2009; e alla filiale di Santa Maria Capua Vetere della Banca di Roma, il 24 giugno 2009. Nel corso delle tre rapine, Taglialatela, insieme ad un complice (attualmente ricercato), riusciva ad impossessarsi di circa 80mila euro, tra contanti e assegni bancari.

La tecnica consisteva nell’entrare in banca armati di taglierino, eludendo quindi il controllo del metal detector, poi sequestravano uno dei clienti, puntandogli l’arma alla gola, e intimavano al cassiere di turno di consegnare il denaro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico