Campania

Casalesi: arrestati padre e fratello del boss Michele Zagaria

Michele ZagariaCASAPESENNA. Il padre e il fratello del superlatitante Michele Zagaria, Nicola e Carmine, insieme ad imprenditori compiacenti, sonotra i 16 destinatari delle ordinanze di custodia cautelare eseguite ai danni di affiliati alla fazione Zagaria del clan dei Casalesi.

Associazione di stampo mafioso ed estorsione, queste le accuse. L’operazioneè stataeseguita dalla squadra mobile della polizia di Stato della Questura di Napoli e dal Ros dei carabinieri di Napoli, nell’ambito di un’indagine coordinata dai pm della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo partenopeo Ardituro, Del Gaudio, Falcone e Maresca.

Carmine Zagaria, fratello dell’ultimo boss casalese, insieme ad Antonio Iovine a rimanere nell’elenco dei ricercati ormai da anni, è stato arrestato a Sassari. Si trovava sul molo, vicino ad una nave in partenza per Olbia quando gli agenti della squadra mobile di Napoli insieme ai colleghi di Sassari gli hanno stretto le manette ai polsi. Era, invece, nel casertano, a Casapesenna, il padre Nicola, per il quale sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Contestualmente, i militari della Guardia di finanza del comando provinciale di Napoli e dello Scico hanno eseguito il sequestro di beni, per circa 30 milioni di euro, acquisiti con gli illeciti profitti conseguiti dal clan.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico