Campania

Camorra, nuovo sequestro di beni per Cipriano Chianese

Cipriano ChianeseCASERTA. La direzione investigativa antimafia di Napoli ha sequestrato beni per 7 milioni di euro a Cipriano Chianese, avvocato e imprenditore del settore rifiuti del casertano, coinvolto in alcune inchieste.

Chianese, già arrestato per concorso esterno in associazione mafiosa, estorsione aggravata con metodo mafioso, considerato vicino al clan dei Casalesi, aveva subito di recente un altro sequestro di beni per circa 78 milioni di euro, tra i quali due società che si occupavano di smaltimento rifiuti. Il 30 dicembre scorso, poi, mentre era agli arresti domiciliari e sottoposto alla misura della sorveglianza speciale con obbligo di dimora, è stato arrestato per estorsione ai danni di funzionari del commissario di governo per l’emergenza rifiuti.

Nell’ambito delle indagini che hanno portato a questa seconda misura cautelare, gli uomini al comando di Maurizio Vallone hanno compiuto ulteriori accertamenti e ottenuto il decreto di sequestro per una villa a Sperlonga, in provincia di Latina, e un fabbricato a Parete, nel casertano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico