Aversa

Rifiuti, Ciaramella organizza raccolta straordinaria

 AVERSA. “Ho espresso sin dal primo momento la solidarietà a nome mio e di tutta la Città di Aversa ai lavoratori che sono in stato di agitazione, …

… nel contempo, però, ho il dovere di salvaguardare l’intera comunità dall’emergenza iginico-sanitaria che stava per abbattersi. Per tale motivo ho chiesto aiuto al generale Mario Morelli, comandante del Comando Logistico Sud nonché coordinatore della struttura tecnica del dipartimento della Protezione civile che ha approntato un piano straordinario di rimozione rifiuti dalla nostra città”.

Queste le parole del sindaco di Aversa, Domenico Ciaramella che continua: “Ho incontrato ieri sera il generale Morelli e la struttura tecnica della Protezione Civile che ha suddiviso in dieci aree la Città di Aversa e insieme abbiamo fatto sì che già da oggi (a partire dalle ore 12,00) è cominciata la raccolta dei rifiuti. Intanto – continua Ciaramella- il generale Morelli ha sollecitato, mediante una lettera inviata al prefetto di Caserta, l’intervento delle forze dell’ordine per garantire l’ordine e la sicurezza nella raccolta dei rifiuti”.

Le strade, una volta rimossi i rifiuti, saranno oggetto di disinfestazione, ad opera del Nucleo Comunale di Protezione Civile.“Oggi ho incontrato – ha aggiunto Ciaramella – alla presenza del dirigente del Commissariato della Polizia, Del Gaudio, del Colonnello Piscitelli e del Comandante dei Vigili Urbani Stefano Guarino, una delegazione di lavoratori del Consorzio Unico di bacino delle Province di Napoli e Caserta accompagnati dai rappresentanti sindacali che erano contrari all’intervento in città di uomini e mezzi diversi da quelli del Consorzio. Li ho convinti – incalza Ciaramella – che per ripulire velocemente il nostro territorio non sono sufficienti le forze impiegate quotidianamente dato che la raccolta dei rifiuti è rimasta ferma per circa una settimana. Rimarranno in Città, quindi, otto mezzi in appoggio a quelli del Consorzio per consentire una bonifica in tempi più rapidi”.

“Sono soddisfatto – spiega ancora il primo cittadino normanno, che in meno di 24 ore è riuscito a conciliare le esigenze della Città con quelle degli operatori del Consorzio – che è stato raggiunto un accordo con i lavoratori in stato di agitazione che già da domani riprenderanno a lavorare. Non posso non ricordare, però, che la natura dell’emergenza rifiuti degli ultimi giorni è legata ad un problema di natura economica e amministrativa. Non sono mancati i tentativi di strumentalizzare le criticità di questi giorni che, è evidente, non sono in alcun modo da addebitare all’Amministrazione Comunale. Spiace però assistere al tentativo di alcuni di voler attribuire responsabilità a chi non ne ha, ottenendo il solo risultato di screditare il lavoro fatto solo perché in un periodo pre-elettorale, dove ognuno cerca di portare acqua al proprio mulino dicendo, alcune volte, enormi corbellerie”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico