Aversa

Pollini: “Aversa deve diventare città a vocazione turistica”

Maurizio Pollini AVERSA. Nei giorni scorsi il presidente provinciale della Confesercenti Maurizio Pollini ha chiesto al sindaco di Aversa Domenico Ciaramella di impegnarsi per l’avvio di tutte le procedure necessarie a ottenere il requisito di “Aversa città a vocazione turistica e culturale”.

Pollini, ritiene che per il numero di utenze e di presenze giornaliere nel comune di riferimento dell’agro aversano, Aversa abbia tutte le carte in regola per poter ottenere il requisito dalla Regione Campania. Inoltre, vi è da prendere in considerazione la presenza di monumenti, soprattutto chiese e siti religiosi di interesse, oltre al centro storico che rappresentano un patrimonio culturale di ingente rilevo. L’acquisizione del requisito permetterebbe alle piccole imprese e microimprese del settore turismo di competere con la Grande Distribuzione organizzata e con la crisi del settore che è persistente da anni attraverso una deroga annuale alle chiusure infrasettimanale.

“Questa richiesta – secondo Pollini – si sposa a pieno con la realizzazione del centro commerciale naturale e con la valorizzazione dei centri storici”. “Siamo sicuri che ci saranno degli sviluppi – commenta il presidente Confesercenti – tant’è che abbiamo già avuto segnale positivi dal primo cittadino Ciaramella, nonché dall’assessorato al turismo e alla cultura guidato da Nicola De Chiara, ma anche dalla sezione locale del Touring Club di cui è presidente Sergio D’Ottone. A breve, pertanto, avremo un incontro con l’amministrazione per discutere della proposta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico