Villa Literno

Regionali, Fabozzi esprime solidarietà a Razzano

Enrico FabozziVILLA LITERNO. All’indomani dello spiacevole episodio che ha avuto come protagonista Giuseppe Razzano, dirigente nazionale del movimento giovanile del Pd, escluso dalla lista per l’elezione regionale, …

… interviene il sindaco di Villa Literno, Enrico Fabozzi, candidato del Partito Democratico al Consiglio Regionale. “Esprimo piena solidarietà a Giuseppe Razzano; un giovane che è l’espressione dell’impegno appassionato delle nuove generazioni e che, per tale motivo, dovrebbero essere sempre rispettati. Disapprovo quanto è avvenuto e mi dissocio da un modo di fare politica che prima si serve e poi penalizza le nuove generazioni imponendo logiche che si distaccano da qual che dovrebbe essere l’impegno principale del nostro partito sul territorio”.

Fabozzi, al suo secondo mandato in qualità di Sindaco e candidatosi al Consiglio Regionale con la ferma convinzione che solo da un livello più alto si possa apportare un reale contributo per riuscire a cambiare le sorti di quei territori devastati da molteplici problematiche, interviene anche sulla decisione di Razzano circa la sua autosospensione dal partito dopo quanto accaduto.

“Mi auguro che Razzano ritorni sui suoi passi in quanto il suo contributo è importante per il partito casertano per imporre valori, talenti e sconfiggere una destra che si regge sulle conservazioni di blocchi di potere. Mai come in questo momento occorre dimostrare la sentita partecipazione politica per rappresentare appieno tutte le istanze della società civile a partire da quella dei giovani”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, abbattimento di pini a rischio nel Parco Pozzi https://t.co/mZ8pTOuGtU

70 anni Dichiarazione Diritti dell’Uomo: a Napoli unica tappa italiana di Human Rights Film https://t.co/zIRfdYatjr

Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto https://t.co/JvAHFfXVtL

Napoli - Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto (10.05.18) https://t.co/afciQg3PvQ

Condividi con un amico