Teverola

“Progetto di Libertà” perde pezzi: De Rosa, Caputo e Trombetti lasciano

Raffaele TrombettiTEVEROLA. A pochi giorni dalla presentazione delle liste per le comunali del 28 e 29 marzo, tre componenti del circolo “Progetto di Libertà”, nato dalla spaccatura in seno al Pdl locale, si dimettono dal sodalizio fondato dal medico Francesco Bortone.

Si tratta degli imprenditori Stefano De Rosa e Giuseppe Caputo, e dell’ex commissario cittadino di An, Raffaele Trombetti (nella foto), candidato alle annullate elezioni amministrative del giugno 2009 nella lista del Pdl. Le dimissioni sono state comunicate in una lettera inviata al presidente del circolo, Michele Leone.

“I sottoscritti – si legge – non condividono le scelte operate di recente dal circolo a livello politico”. Il riferimento è all’accordo tra il circolo e il gruppo dell’ex sindaco Biagio Lusini, che vedrà alcuni candidati del “Progetto di Libertà” in campo.

“L’esistenza di pericolose lotte interne, – continuano i tre dimissionari – ricche di conflitti tra persone che assumono seguire gli stessi ideali ed il desiderio di controllo che emerge da alcune prese di posizione, la mancanza di effettiva comunicazione con i cittadini e con la società civile che tanto viene richiamata nei discorsi, sono stati per noi chiari segni che ci hanno portato a prendere questa decisione”.

De Rosa, Caputo e Trombetti, quindi, dichiarano chiusa la loro esperienza nel “Progetto di Libertà” (che aveva subito anche accuse di “plagio” dal Popolo di Libertà per l’identicità del nome se citato abbreviato, “Pdl”) e annuncino che, tuttavia, continueranno a fare politica, “ma in un altro modo – spiegano – ovvero quella che più ci avvicina alla gente, che ci entusiasma veramente, diversa e lontana dalle ottiche di potere e di partito che hanno fatto dell’individualismo la punta di diamante”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico