Santa Maria C. V. - San Tammaro

Asl, il nuovo Distretto 21 nell’ex Tabacchificio

 SANTA MARIA CV. Tutte le prestazioni sanitarie del Distretto 21 dell’Asl saranno integrate in un’unica funzionale struttura all’interno dell’area dell’ex Tabacchificio.

Questa mattina i vertici dell’Azienda Sanitaria Locale hanno consegnato al primo cittadino Giancarlo Giudicianni un progetto relativo alla costruzione per uso sanitario di due edifici sulla superficie dell’ex Ati. Le strutture, di dimensione complessiva pari a 6000 metri quadrati su un unico piano, sono state concepite in modo da poter servire l’intera utenza del Distretto 21, cui fanno riferimento circa 69mila abitanti. I plessi, dotati di parcheggi e servizi con il totale abbattimento delle barriere architettoniche, saranno in grado di racchiudere l’intera offerta sanitaria dell’azienda locale.

All’interno di uno dei due edifici, oltre ai locali per il personale, verranno allocati guardia medica, sala prelievi, sala radiologica, centro unico per le prenotazioni, odontoiatria, ortopedia, neurologia, oculistica, otorino, cardiologia, dermatologia, pneumologia e oncologia. L’altra costruzione, invece, in posizione speculare, darà accoglienza al locale farmaci, all’Unità Operativa Prevenzione Collettiva, al servizio di Assistenza Domiciliare Integrata, al 118, all’archivio e agli uffici amministrativi e di segreteria.

La struttura inoltre sarà dotata di un’ampia sala riunioni. I due complessi, realizzati dal Comune con parte dei proventi degli oneri di urbanizzazione dell’area, consentiranno di racchiudere in un’unica struttura tutti i servizi sanitari cittadini, risolvendo così l’annosa questione relativa all’allocazione degli uffici e degli ambulatori del Distretto 21, sparsi sull’intero territorio in posizioni e condizioni, spesso, poco agevoli per l’utenza e il personale.

L’amministrazione comunale, d’altro canto, acquisirebbe gli edifici e i suoli di proprietà dell’Asl da sempre utilizzati dal Comune. Il progetto di costruzione del nuovo distretto è nato dalla collaborazione tra il sindaco e i vertici dell’Azienda Sanitaria Locale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico