San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Provinciali, Panico è il candidato della Sinistra

Pasquale Panico SAN NICOLA LA STRADA. Non era mai successo che un esponente politico dell’estrema sinistra di San Nicola La Strada assurgesse alla guida dell’intera provincia di Terra di Lavoro.

È accaduto lo scorso novembre a Caserta, dove nel corso del Comitato politico federale i compagni di Rifondazione hanno eletto alla carica di segretario provinciale Pasquale Massimiliano Panico, attualmente consigliere comunale di San Nicola La Strada. Ora, con l’approssimarsi della scadenza della presentazione delle candidature, la neonata FdS (Federazione di Sinistra) ha deciso di candidarlo alle prossime elezioni della Provincia di Caserta del 28 e 29 marzo nel collegio 27 (San Nicola La Strada – Recale). In un primo tempo si era diffusa la notizia che il candidato della FdS fosse il portavoce dei Comunisti Italiani, Salvatore Motta, ma dopo alcuni incontri fra i partiti che compogono la coalizione è stato deciso che sarà Panico a rappresentare nel collegio 27 l’area politica dell’estrema sinistra.

Già segretario cittadino del Prc, Pasquale Panico è nato il 1 luglio 1974, diplomato geometra, dal 2000 è un dipendente della Fiat Avio di Pomigliano d’Arco, dove è anche rappresentante sindacale. Eletto consigliere comunale alle elezioni amministrative del 2006 nelle fila di Rifondazione Comunista, Panico è all’opposizione della giunta di centrodestra capeggiata dal sindaco del Pdl Angelo Antonio Pascariello. Sotto la sua guida, Rifondazione a San Nicola La Strada ha recuperato un gap politico che ha consentito al partito ad avere una rappresentanza in seno al Consiglio comunale. Il trentaseienne Panico, sempre in prima linea contro le lobbie che a San Nicola tentano di fare affari a scapito della vivibilità della collettività, Panico nella sua azione politica insiste sempre sulla necessità di rilanciare l’iniziativa dei partiti di sinistra su tutto l’intero territorio provinciale attraverso una più capillare ed incisiva azione dei circoli cittadini che deve sempre essere dalla parte della gente e dei suoi bisogni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico