San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Dvd falsi, due arresti tra Maddaloni e Cervino

Ferdinando ArutaLo ChcikhCERVINO. Nel pomeriggio del 15 febbraio i carabinieri di Maddaloni e Santa Maria a Vicohanno svolto un servizio finalizzato al controllo del commercio abusivo nei rispettivi territori di competenza, …

… all’esito del quale sono stati tratti in arresto Ferdinando Aruta, 29 anni, di Casoria (Napoli), gravato da precedenti di polizia, e Lo Chcikh, 29, ambulante senegalese clandestino. Entrambi sono stati trovati in possesso di cd e dvd contraffatti detenuti per la vendita al pubblico e, pertanto, sono stati tratti in arresto. I militari della stazione di Santa Maria a Vico hanno eseguito un controllo presso l’esercizio commerciale denominato “Pikappa s.a.s. Ingrosso e dettaglio elettronica”, ubicato nella frazione Messercola di Cervino, gestito di fatto da Aruta ma intestato alla moglie, anche lei di Casoria. All’interno del negozio, esposti sul bancone per la vendita, i carabinieri hanno notato oltre un centinaio di cd e dvd contraffatti e privi del marchio Siae, con tanto di copertina e confezione artigianalein cellophane. Il negozio, ad un controllo più approfondito, è risultato essere completamente abusivo e gestito senza licenza, pertanto tutto il locale è stato sequestrato e vi sono stati apposti i sigilli.

Il giovane è stato trattenuto nella caserma dei Carabinieri in stato d’arresto e, nella mattinata di martedì 16, si è svolta l’udienza di convalida dell’arresto ed il rito direttissimo, all’esito dei quali l’arresto è stato convalidato e l’Aruta è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma presso i carabinieri competenti sul luogo di residenza.

Contestualmente i militari del nucleo operativo di Maddaloni hanno fermato il senegalese Lo Chcikh, il quale era stato notato dai carabinieri, a Maddaloni, nei pressi di un bar di via Caudina, mentre fermava i passanti in strada e gli proponeva l’acquisto dei suoi cd e dvd. All’esito del controllo il giovane è risultato avere circa 450 supporti digitali tutti contraffatti e privi del marchio Siae, tra i quali film in dvd, cd musicali, cd contenenti videogames per Playstation, ed anche una decina di dvd pornografici. Il giovane è risultato anche privo di documenti e senza permesso di soggiorno, pertanto è stato avviato anche il procedimento amministrativo per l’espulsione del clandestino dal territorio italiano.

Dopo gli adempimenti di rito anch’egli è stato trattenuto nella caserma dei carabinieri in stato d’arresto e, nella mattinata di martedì 16, presso le aule del Tribunale di Marcianise, l’arresto è stato convalidato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico