Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Al via raccolta di pneumatici abbandonati

 MARCIANISE. Dopo l’inasprimento delle sanzioni contro chi abbandona i rifiuti sul territorio, l’amministrazione Tartaglione rivolge la sua attenzione al ripulimento di quelle zone, soprattutto periferiche, che da tempo sono oggetto di sversamento illegale.

Finalizzati a tale azione sono stati i sopralluoghi effettuati dal sindaco Antonio Tartaglione e dal suo vice, nonché assessore alle politiche ambientali, Paride Amoroso nella mattinata di sabato 12 febbraio, su alcuni siti già individuati dalla polizia municipale e su cui insistono rifiuti ingombranti e particolari, costituiti soprattutto da pneumatici usati. A seguire, il sindaco e l’ assessore hanno allertato l’ufficio ecologia che nella persona del suo responsabile, Giuseppe Sagliano, ha predisposto, in accordo con la ditta incaricata, una raccolta straordinaria che inizierà in questi giorni e che riguarderà tutto l’ agro e la periferia marcianisana. I rifiuti raccolti saranno poi smaltiti in appositi impianti di trasferenza. Il provvedimento si è reso necessario proprio per evitare che i cumuli di pneumatici, illegalmente abbandonati sul territorio, potessero essere incendiati, risultando così estremamente dannosi per la salute collettiva. Proprio nell’ottica di contrastare, e prevenire, anche questa abominevole pratica, l’amministrazione Tartaglione ha inserito un’apposita voce all’interno del prospetto di inasprimento delle sanzioni amministrative per trasgressioni contro le leggi ambientali. In particolar modo, rischia un’ammenda pecuniaria dall’importo pari a 300 euro chi “incendia rifiuti o residui di lavorazione di qualsiasi tipo sia in area privata che in area pubblica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico