Italia

“Si al nucleare e alle belle ragazze”: Berlusconi incontra Berisha

 ROMA. Il premier Silvio Berlusconi è interessato alle centrali nucleari in Albania e non solo.

Nella conferenza stampa seguita all’incontro conSali Berisha, il premier albanese, ha dichiarato:“L’Albania può diventare una centrale per la produzione di energia, anche quella nucleare”, dicendosi fiducioso dell’ingresso nella Comunità Europea dell’Albania, evento fortemente sponsorizzato dall’Italia.A sostegno della sua iniziativa ci sarebbero molti Stati, anche perché accelerare le fasi del processo sarebbe conveniente per tutti, soprattutto per mettere fine ai contrasti etnici e politici di quell’area.

“Sappiamo che c’è un particolare rapporto tra Italia e Albania per cui, anche per quanto riguarda in futuro i conteggi dell’energia e della produzione, quella inAlbania varrà come produzione in Italia e questo rende particolarmente interessante una possibile collaborazione”, ha aggiunto il presidente del Consiglio.

E il Cavaliere non ha esitato a nascondere le sue armi di “seduttore” con le giornaliste che hanno assistito all’incontro.“Questa è la foto più bella della giornata”, ha commentato il presidente Berisha, guardando la canonica stretta di mano tra i due presidenti. Poi Berlusconi ha aggiunto: “Beh, se ci fosse anche una di loro…”. Detto, fatto. Il premier italiano viene subito accontentato dall’amico albanese che non esita ad esaudire il suo desiderio. Riceve le foto con le giornaliste e si lascia anche a qualche battuta: “Si sa che sono single…”.

L’ironia il Cavaliere non la mette da parte quando si affronta il tema dell’immigrazione. Mentre Berisha si dice preoccupato per i suoi concittadini che si perdono nel mare a bordo dei gommoni della salvezza, Berlusconi fa sapere che per i flussi migratori verso l’Italia “si farà eccezione per qualche bella ragazza”. Poi, al di là delle battute,il premierdice che l’Italia si impegnerà a garantire “all’Albania la liberalizzazione dei visti il più presto possibile, entro l’ottobre di questo anno”.

Berisha, dal canto suo, fa sapere che l’Albania ha emesso un blocco sugli scafi: “Per tutto il tempo che sarò al governo, la moratoria esisterà. Non voglio che gli albanesi muoiano nel canale di Otranto. Non voglio che flussi di traffici criminali vengano verso l’Italia. Il blocco ha fatto dei risultati molto positivi e importanti”. Inoltre, ha fatto menzione anche della legge antimafia, approvata con i migliori standard.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico