Italia

Milleproroghe, ok della Camera

CameraROMA. La Camera dei Deputati ha approvato il decreto ‘milleproroghe’.

Il testo, rispetto al primo passaggio al Senato, contiene due novità: il ripristino dei fondi per l’editoria e una norma che consente agli atenei con i conti in ordine di assumere personale in deroga al blocco del turn over. Il decreto torna ora all’esame di Palazzo Madama per il via libera definitivo. Il provvedimento deve essere convertito entro il 28 febbraio.

Queste le principali misure in dettaglio: riapertura dei termini dello scudo fiscale, proroga delle concessioni delle spiagge, blocco degli sfratti, risorse per la comunità di padre Pio a Pietrelcina.

Riguardo allo scudo fiscale si riaprono i termini fino al 30 aprile 2010. Vengono fissate però aliquote più alte: 6% fino al 28 febbraio e 7% dal primo marzo al 30 aprile. Entro il 15 giugno del 2010 il ministro dell’Economia dovrà inviare al Parlamento la fotografia puntuale dei risultati dello scudo fiscale. Previste anche disposizioni per rafforzare l’evasione fiscale nei paradisi fiscali.

Via libera al ripristino dei fondi per l’editoria, nel 2010, del 100% dei contributi diretti per le testate di partito, cooperative di giornalisti e giornali no profit. A subire alcuni tagli sono le radio e le Tv locali, i giornali degli italiani all’estero, i giornali delle associazioni di consumatori, quelli che stampano fuori dall’Ue. Slitta di cinque mesi, al 30 giugno, il termine entro il quale devono essere individuati gli interventi immediatamente realizzabili per la messa in sicurezza e l’adeguamento antisismico delle scuole.

Viene prorogata la sospensione dei tributi e contributi sospesi ai cittadini residenti nei Comuni d’Abruzzo, prevista all’indomani del terremoto per il periodo aprile-novembre. Per il periodo di stop dal novembre 2009 al giugno 2010, la copertura è prevista però solo per novembre (100 milioni di euro) e le somme dovranno essere restituite entro l’anno.

Le concessioni demaniali marittime sono prorogate sino al 31 dicembre 2015. In arrivo la proroga del blocco degli sfratti per determinate categorie svantaggiate fino al 31 dicembre 2010. Si proroga al 31 dicembre 2010 il blocco delle tariffe, con l’esclusione dei servizi aeroportuali, di trasporto ferroviario e delle tariffe postali agevolate. Chi lo vorrà potrà inserire nella carta d’identità l’indicazione sul consenso o il diniego a donare i propri organi in caso di morte. I donatori di rene e i beneficiari della donazione, che hanno un rapporto di lavoro dipendente o parasubordinato, avranno gli stessi diritti già previsti nel caso di donazioni di midollo osseo in tema di permessi retribuiti. I visti per gli stranieri che arrivano in Italia per svolgere lavori subordinati, stagionali o autonomi devono essere rilasciati entro il 30 novembre, nel limite delle quote stabilite nell’ultimo decreto emanato.

Le norme del cosiddetto decreto ‘salva-precari’ della scuola, varato lo scorso anno, resta valido anche per il prossimo anno scolastico 2010-2011. In arrivo 500mila euro annui, nel biennio 2010-2011, per interventi a favore del Comune di Pietrelcina, per predisporre e migliorare i servizi e i locali di accoglienza dei fedeli di Padre Pio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico