Gricignano

Provinciali, Aquilante replica a Brancaccio: “La mia candidatura autonoma”

Andrea AquilanteGRICIGNANO. “La mia candidatura alle provinciali è completamente autonoma, nessuno me l’ha fatta avere”.

Così l’architetto Andrea Aquilante, candidato alle provinciali di Alleanza per l’Italia, replica al coordinatore provinciale dell’Udeur ed ex sindaco di Orta di Atella, Angelo Brancaccio, che domenica mattina, a Gricignano, durante un incontro del Campanile ha accusato il sindaco Andrea Lettieri di aver “messo” i due nipoti nei rispettivi schieramenti politici in vista delle provinciali di marzo: Eugenio Di Santo, sindaco di Sant’Arpino, candidato dell’Udc nel collegio Orta-S.Arpino, schierato quindi al centrodestra, e lo stesso Aquilante, candidato nell’Api, al centrosinistra.

“Brancaccio ha riferito delle inesattezze, – afferma Aquilante – frutto o di disinformazione o di una mentalità in virtù della quale i politici della vecchia guardia non vedono altro che loro stessi”.

“Il sindaco Lettieri – ha aggiunto l’architetto – ha già impegni a sostegno di altri candidati. A Marcianise – conclude Aquilante riferendosi all’incontro avuto con l’onorevole Pierino Squeglia, leader casertano dell’Api – nessuno mi ci ha mandato, mi sono recato personalmente. Pertanto, la prossima volta, visto che siamo amici e ci conosciamo da anni, Brancaccio può benissimo telefonarmi ed informarsi prima di rilasciare dichiarazioni errate”.

Aquilante replica a Brancaccio – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico