Frignano - Villa di Briano

Sabatino: “Il dialogo con il sindaco è impossibile”

Angelo Sabatino FRIGNANO. “Non è assolutamente vero che mi sono dimesso per motivi personali”, afferma con molta decisione l’ormai ex assessore con delega al cimitero ed all’ambiente Angelo Sabatino in seguito alle dichiarazioni fatte dal sindaco Lucio Santarpia.

“Lunedì pomeriggio ho dato le mie dimissioni perché non avevo altra alternativa, per pura incompatibilità amministrativa”, prosegue molto amareggiato Sabatino. “A luglio 2009 mi è stata data questa delega e da allora mi sono subito reso conto che un dialogo con il sindaco era impossibile. Divergenze profonde sono venute fuori per la gestione della raccolta rifiuti e per l’assegnazione di un lotto al cimitero. Fino ad ora ho dovuto subire scelte non condivise che riguardavano il mio assessorato, adottate in modo ingiusto dal sindaco che prima dà le deleghe e poi pretende di prendere le decisioni senza tenere in minima considerazione il parere degli altri. Per molto tempo ho tollerato pensando che le cose cambiassero, ma così non è stato”.

Deluso e scoraggiato, Sabatino teme che simili atteggiamenti possano danneggiare ulteriormente la vivibilità del paese che certamente non versa in buono stato. Il suo è un atto di ribellione contro un modo di fare che ritiene non si possa continuare ad avallare con il silenzio. Molto sfiduciato dalla situazione politica locale ma anche a livello nazionale attualmente non ha un orientamento politico specifico e per questo motivo sostiene che “alle prossime elezioni non mi impegnerò, starò a guardare. Nonostante ciò, voglio dare un consiglio spassionato al sindaco: lasci perdere i consigli e i condizionamenti di qualche piccolo assessore e ragioni con la propria testa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico