Caserta

Vince causa contro Enel, la società deve risarcirgli 12 euro

 CASERTA. Il signor Vincenzo F., classe 1950, residente alla via Canova di Caserta, ottiene il primo riconoscimento in sede di Appello di un risarcimento a lui dovuto dall’Enel spa,

… per non essere stato messo in condizioni di pagare le bollette in maniera gratuita, come invece prevede la legge. La sentenza, che condanna la società erogatrice del servizio elettrico al pagamento della somma di 11,31 euro all’utente privato, è stata pronunciata dal giudice unico Matilde Pezzullo del tribunale di Caserta. La causa era stata intentata dalla Codacons, in persona del presidente, Maurizio Gallicola.

Ed è proprio l’avvocato dei consumatori della provincia di Caserta che interviene con soddisfazione sul contenuto della sentenza: “E’ il primo riconoscimento ufficiale in sede di Appello per i nostri consumatori. – Ha affermato il legale, continuando – La somma riconosciuta al privato è sicuramente piccolissima, ma rappresenta il simbolo di una grande soddisfazione. – E concludendo – Siamo finalmente riusciti a dimostrare che chi ha il coraggio di lottare contro i soprusi imposti dalle grandi società, può vincere le battaglie legali e così costringere i gestori di tali enti ad una maggiore correttezza nei confronti degli utenti”.

Ma veniamo ai fatti di causa. La Codacons aveva intentato causa nei confronti dell’Enel, sostenendo la violazione dell’articolo 6 comma 6.4 della delibera 200 del 99 dell’Autorità per l’energia elettrica ed il gas, che impone l’obbligo agli esercenti del servizio di distribuzione e vendita di energia elettrica di offrire ai clienti almeno una modalità gratuita di pagamento della bolletta. Le istanze del consumatore, inizialmente al vaglio del giudice di pace di Caserta, erano state rigettate. Ma il consumatore non si è arreso ed ha presentato appello in tribunale. Il giudice di appello, la dottoressa Matilde Pezzullo ha dato ragione alla Codacons e quindi al privato: l’Enel ha l’obbligo di mettere il cliente in condizioni di pagare la bolletta senza costi aggiuntivi. Con la sentenza numero 158/2010, quindi, il tribunale ha deciso e l’Enel è stato condannato al risarcimento in favore del consumatore casertano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico