Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Cinesi clandestini lavoravano in azienda abusiva: 4 arresti

 CASAL DI PRINCIPE. Quattro cittadini cinesi, due uomini e due donne, sono stati tratti in arrestato dai carabinieri della compagnia di Casal di Principe agli ordini del capitano Andrea Corinaldesi.

In via Abruzzo, all’interno del garage di una villa, era stata allestita una fabbrica abusiva di semilavorati per l’industria calzaturiera. Sequestrato l’intero stabile con undici postazioni di lavoro e circa 3mila tomaie finite.

La villa era nella disponibilità di una degli arrestati, Ye Weiying, 27 anni, regolare in Italia e residente a Casale, oltre che di produzione e commercio abusivi, è accusata di aver favorito la permanenza sul territorio nazionale di cittadini stranieri privi di permesso di soggiorno al fine di trarne un ingiusto profitto. Infatti, gli altri tre arrestati, Chen Lian Xiang, 46 anni, Zang Xian Yan, 44, e Wei Yu Tong, 47, sono tutti clandestini e già colpiti da provvedimenti di espulsione, e lavoravano presso lo stabilimento della loro connazionale.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Marano, sequestrata villa a prestanome del clan Polverino - https://t.co/2QEKgPchcq

Campania, pressioni su nomina Asl: condannato Paolo Romano, ex presidente Consiglio Regionale - https://t.co/eMMMsoYqCs

Castel Volturno, approvati finanziamenti per riqualificazione strade comunali - https://t.co/31xb3QbseP

Cesa, sicurezza urbana: 290mila euro per videosorveglianza - https://t.co/P2bA5pU3pf

Condividi con un amico