Carinaro

Zampella a Masi: “Ma quale lista di centrosinistra?”

 CARINARO. Nella polemica in atto sulle elezioni provinciali, che vede contrapposte diverse anime della maggioranza consiliare, …

… in particolare il sindaco Mario Masi (che sostiene la candidatura del suo vice Angelo Sglavo per il Pd) e l’assessore Giuseppe Barbato, che sarà candidato dell’Udeur nel collegio, interviene Giuseppe Zampella, presidente dell’associazione “La Croce di Costantino”.

Zampella commenta le dichiarazioni del sindaco, secondo cui la civica “Rinnovato Patto per Carinaro”, che ha vinto le elezioni lo scorso anno, era una coalizione di centrosinistra, così come sottoscrissero tutti i suoi candidati, compreso Barbato. “La ricostruzione del sindaco, ossia che a Carinaro si siano fronteggiati centrosinistra e centrodestra è fantasiosa. – afferma Zampella – La lista ‘Rinnovato Patto per Carinaro’, da lui capeggiata, è stata presentata in Prefettura come civica e non politica. Se poi c’è stato un ‘patto segreto’ allora è gravissimo nei confronti dell’elettorato”.

Zampella poi ricorda che “a Carinaro c’è già stata una lista civica, poi definitasi di centrosinistra, e tutti sappiamo cosa è successo e speriamo che non ci sia un revival”. “Masi – conclude il presidente dell’associazione – è stato votato perché è Masi e sarebbe stato il candidato naturale alle provinciali perché rappresenta la maggioranza dei cittadini carinaresi. La lotta è tutta nel Pd”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico