Carinaro

Provinciali, Pd: Lusini apre al confronto con Masi

Biagio Lusini Mario MasiCARINARO. “Carinaro ha bisogno di Teverola, e viceversa. Pertanto, non facciamoci imporre candidature dall’alto ma concordiamole sul territorio”.

E’ l’appello che l’ex sindaco Biagio Lusini lancia al sindaco di Carinaro Mario Masi in vista dell’assegnazione del candidato del Pd alle elezioni provinciali nel collegio Aversa 3 (Teverola, Carinaro e parte di Aversa). Fino ad oggi il più accreditato era il vicesindaco carinarese Angelo Sglavo, la cui candidatura, però, è stata contestata da Lusini, il quale ritiene debba essere ad appannaggio di Teverola, che rappresenta il 50% dell’elettorato del collegio.

L’intenzione dell’ex primo cittadino teverolese, ricandidato alle comunali del 28 e 29 marzo a capo del suo “Progetto Civico”, sarebbe quella di non tentare personalmente l’elezione al parlamentino casertano, ma di candidare un suo uomo di fiducia. Tuttavia, dichiara di non voler rinunciare al dialogo ed è per questo che chiede un confronto con Masi, anch’egli esponente del Pd, al fine di arrivare ad una soluzione condivisa.

“Il candidato del collegio – spiega Lusini – deve riscuotere consensi non soltanto negli ambienti politici di Carinaro, ma soprattutto di Teverola, altrimenti 10mila delle 20mila complessive preferenze del collegio rischiano di disperdersi, magari favorendo il centrodestra”. “Questo – conclude il (ri)candidato sindaco – è il ragionamento su cui invito gli amici di Carinaro a riflettere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico