Carinaro

Impre.Co, arrivano fondi per i consorziati

Giovanni MigliaccioCARINARO. Sono iniziati lunedì i controlli presso il Polo “Impre.Co”, situato sui territori industriali di Carinaro e Gricignano, da parte della banca incaricata dalle due prime aziende, “Coraf” e “Dimagraf”.

Funzionari del Medio Credito Centrale su incarico del Ministero dello Sviluppo Economico stanno vagliando la documentazione giustificativa di queste due aziende facenti parte del consorzio per la definitiva erogazione della rimanente parte del finanziamento legato alla attuazione del relativo contratto di programma stipulato tra Impre.Co., le aziende consorziate, il ministero e la Regione Campania. Grande attesa per questo avvenimento che segna il definitivo superamento delle difficoltà di ordine burocratico che hanno contrassegnato la vita del consorzio in questi ultimi anni, tra l’altro segnati anche da vicende giudiziarie.

“Un altro tassello che riusciamo a collocare al posto giusto in quell’enorme mosaico che è il contratto di programma Impre.Co”, afferma con soddisfazione il presidente dell’Impre.Co, avvocato Giovanni Migliaccio, insieme al vicepresidente Giuseppe Martinelli ed al consigliere d’amministrazione ingegner Agostino Caterino. Per Migliaccio si tratta “del naturale sbocco dell’impegno e delle attività che in questi due anni sono stati profusi per far rinascere una realtà industriale quale il consorzio Impre.Co. che rappresenta uno dei contratti di programma più cospicui di tutto il Mezzogiorno. Il lavoro è lungo afferma ancora Migliaccio e sono ancora tante le difficoltà da superare, ma con l’impegno costante di tutto ilCda e con la collaborazione indispensabile di tutti i consorziati si riuscirà a far ripartire a pieno questa che è una delle iniziative più importanti del Mezzogiorno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico