Carinaro

Fusti tossici abbandonati in viale Libertà

 CARINARO. Sei fusti contenenti sostanze tossiche sono stati abbandonati la scorsa notte in una traversa di via Libertà, a Carinaro.

Ignoti si sono accostati vicino ad una strada campestre privata, chiusa con una sbarra metallica, ma, probabilmente utilizzando una tavola da ponte, hanno fatto rotolare i fusti sotto la barriera. Uno di questi si è anche aperto ed è fuoriuscita una sostanza rossiccia, della quale si sta analizzando la composizione. Sul posto, situato al confine con Gricignano, a pochissima distanza dal centro abitato, sono intervenuti la mattina successiva, a seguito di una segnalazione, gli uomini della polizia municipale guidati dal comandante Giovanni Zampella, il responsabile del nucleo di protezione civile Francesco Magurno e una squadra dei vigili del fuoco di Aversa che ha prelevato campioni dai fusti per le analisi di laboratorio.

Amareggiato il sindaco Mario Masi, anch’egli giunto sul luogo per verificare la situazione, che non ha risparmiato critiche al governo e alle istituzioni: “Poi dicono che l’emergenza rifiuti è finita. Dove è finita? Forse quella della spazzatura domestica, ma questa ben più grave dei rifiuti tossici continua ad infestare le nostre zone. Dei delinquenti scaricano chissà quali sostanze dannose per la salute a pochi metri dalle case, nella più totale tranquillità e passando inosservati, e noi siamo impotenti, non abbiamo risorse per attuare controlli sul territorio. Anzi, quei pochi soldi che abbiamo li dobbiamo spendere per smaltire rifiuti di questo tipo che troviamo abbandonati”. Insomma, delle “bestie” avvelenano il territorio e, paradossalmente, i cittadini devono anche pagargli lo smaltimento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico