Campania

Napoli, sequestrati beni per 10 milioni al clan Giuliano

 NAPOLI. Sequestrato dalla polizia beni per una valore complessivo di dieci milioni di euro nel pieno centro storico di Napoli, nella zona dei Decumani, a un affiliato al clan Giuliano, Luigi Barbuto, 39 anni.

Si tratta di otto appartamenti, di una tabaccheria, della “Caffetteria dell’Arte antica”, in via Tribunali, di due locali, di cui uno commerciale su due livelli in via Tribunali, e un elegante appartamento su due livelli di otto vani, con arredi di pregio, in via Duomo, al quarto piano.

L’operazione è stata eseguita dagli agenti della divisione anticrimine della questura di Napoli su disposizione del Tribunale locale. Barbuto, già sorvegliato speciale, il 27 ottobre 2008 fu condannato a 15 anni e quattro mesi di reclusione nell’ambito del processo a carico di capi ed affiliati alla storica organizzazione camorristica del clan Giuliano, operante nel territorio del centro storico della città di Napoli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico