Campania

Caputo presenta l’Enoteca regionale della Campania

Nicola CaputoNAPOLI. Nicola Caputo, presidente della cabina di regia per la Filiera Vitivinicola, ha presentato a Città della Scienza il progetto delle “Enoteca regionale Campania” promosso in sinergia con l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania.

“Questo progetto – dichiara Caputo nel suo intervento – sancisce, a quasi un anno dalla nascita della Cabina di Regia, l’avvio di una delle progettualità pubbliche più innovative e concrete degli ultimi anni per il mondo del vino in Campania. La collaborazione tra il settore vitivinicolo campano e l’Istituzione Regionale che si è concretizzata nelle attività della Cabina di Regia vedono in questo primo progetto l’avvio di una serie di iniziative finalmente mirate all’efficacia e al rigore della spesa pubblica qualificante e qualificata, favorendo lo sviluppo di programmi dal basso che è il primo e più importante indicatore di progettualità davvero efficace. L’Enoteca regionale – spiega Caputo – non vuole essere e non sarà una semplice vetrina delle produzioni vitivinicole campane ma un contenitore sofisticato delle esperienze e conoscenze del territorio che, interpretate in chiave di marketing, daranno vita a un luogo per la formazione e l’informazione dei consumatori favorendo l’integrazione della filiera vitivinicola con quelle dell’ospitalità e del turismo”.

Il prossimo passo sarà la costituzione dell’Istituto della Vite e del Vino Campano che promosso dallo stesso Caputo nella Legge finanziaria 2010, nasce con l’intento di razionalizzare tutti gli interventi nelle materie della ricerca, della formazione, dell’agricoltura e dell’industria al fine di potenziare l’attuazione della programmazione regionale e di sfruttare al massimo le opportunitàcomunitarie. Si occuperà nel mondo vinicolo partendo dalle colture per passare alla produzione, alla formazione, alla ricerca, alla internazionalizzazione, al marketing.

All’incontro hanno partecipato con le proprie testimonianze i maggiori produttori campani del settore ma anche il Museo del Vino di Barolo, l’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna, l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e l’Università del Vino di Souze la Rousse e la Uess di Forcalquier.

Oltre a Caputo sono intervenuti il governatore della Regione Antonio Bassolino, l’assessore regionale all’Agricoltura Gianfranco Nappi e il direttore generale di Città della Scienza Edoardo Imperiale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico