Napoli Prov.

Camorra, arrestato il reggente del clan De Luca-Bossa

 NAPOLI. Il latitante Raffaele Romano, 37 anni, considerato il reggente del clan camorristico De Luca-Bossa, è stato arrestato all’alba di giovedì dalla polizia.

Gli agenti lo hanno rintracciato a Cercola, nel napoletano, nell’abitazione della sorella. Romano ha precedenti per omicidio e associazione a delinquere. E’ stato associato al carcere di Poggioreale.

Intanto, Paolo Di Mauro, il superlatitante catturato a Barcellona il 27 gennaio scorso dagli agenti della sezione Catturandi della squadra mobile della Questura di Napoli, in collaborazione con la Polizia spagnola e l’Interpol, è atterrato mezzora fa all’aeroporto di Roma-Fiumicino. Di Mauro, inserito nell’elenco dei 30 latitanti più pericolosi, a breve raggiungerà il carcere romano di Rebibbia. L’uomo, 58 anni, è l’attuale reggente del clan Contini. Insieme a lui era stato arrestato anche Luigi Mocerino, 50 anni, inserito nell’elenco dei 100 latitanti più pericolosi, ritenuto responsabile, per conto del clan, del traffico internazionale di stupefacenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico