Aversa

Via Cadorna diventa a misura di disabile

Gino Della ValleAVERSA. Via Cadorna cambia look. Non più una stradina stretta, con auto in sosta appoggiate ai paletti piantati da negozianti e residenti nella speranza di tutelare l’accesso a negozi ed abitazioni, …

… spesso bloccato da auto in sosta selvaggia, ma marciapiedi larghi quanto necessario a consentirne l’utilizzo sia a pedoni normodotati sia a chi ha problemi di deambulazione o a chi fa uso di carrozzelle e dissuasori mobili a scomparsa (pilomat) utilizzabili per impedire accessi non autorizzati nel nella ztl di via Roma. Queste le innovazioni destinate a cambiare l’aspetto di un’arteria misconosciuta eppure così tanto trafficata da creare problemi di incolumità e di vivibilità ai residenti proprio per la ridotta larghezza della carreggiata.

L’intervento di ristrutturazione è annunciata dall’assessore alla polizia municipale Gino Della Valle, ma non riguarderà solo via Cadorna. “Nell’ottica di migliorare la pedonabilità della zona a traffico limitato verranno installati – dice – dei nuovi pilomat che permetteranno di liberare la polizia municipale e i volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri dal controllo del traffico veicolare nelle zone di incrocio di via Roma con le arterie laterali”.

In questa ottica i nuovi dispositivi mobili di controllo della ztl saranno installati innanzitutto lì dove oggi sono le transenne che impongono la presenza della polizia municipale o dei volontari dell’Anc per il controllo degli accessi e, come detto, nella zona via Roma-via Lamarmora-via Cadorna. Inoltre verrà riattivata la fioriera mobile di via Cavour che, da qualche settimana, è azionata manualmente per un guasto tecnico e ripristinato il funzionamento autonomo dei pilomat di via Sanfelice e via Giolitti. “Questo permetterà – sottolinea Della Valle – di impegnare la polizia municipale e i volontari dell’Anc in compiti di controllo all’interno della ztl, garantendo in misura sempre maggiore la sicurezza dei cittadini”. “Il costo dell’intervento – conclude l’assessore – sarà di 35 mila euro e, naturalmente, sarà comprensivo dell’acquisto dei telecomandi da distribuire ai residenti nella ztl”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico