Aversa

Cassino-Normanna: Spezzaferri ricorre al giudice sportivo

Giovanni SpezzaferriAVERSA. L’Aversa Normanna preannuncia reclamo in merito alla gara con il Cassino disputata allo stadio “Salveti”, domenica 21 febbraio, per la ventiquattresima giornata del girone C del campionato di Lega Pro Seconda Divisione.

A prendere parola sull’argomento è il presidente Spezzaferri: «La nostra gara – dichiara il massimo dirigente normanno – è stata condizionata da un errore tecnico del direttore di gara che ci ha costretti a rimanere in dieci per venticinque minuti. L’azione di gioco dell’attaccante cassinate che, in realtà, ha portato all’espulsione per doppia ammonizione Bertoncini, e al consequenziale calcio di rigore, è stata impedita, invece, dal capitano Di Girolamo. Lo stesso Di Girolamo è stato chiaramente, come si evince dalle immagini, individuato dall’assistente la cui segnalazione non è stata ritenuta valida dal direttore di gara che procedeva, inopinatamente, all’espulsione di Bertoncini. Le immagini televisive sono la prova evidente di ciò che ho asserito. Mi auguro, pertanto, che tali immagini possano aiutare il direttore di gara nella compilazione del referto di gara».

«Per questo motivo – conclude il presidente Spezzaferri – auspico che in futuro le cose possano essere diverse e mi attiverò affinchè le regole del mondo del calcio possano essere certe nella loro applicazione, tutelando, così, non solo l’Aversa Normanna ma tutte le squadre dell’intero panorama calcistico nazionale».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico