Aversa

Atletica, Arca superstar ad Ancona: ben 9 medaglie

Luigi Ebraico AVERSA. Lo si era capito da tempo e i risultati degli ultimi giorni già ci presentavano una società in ottima salute, …

… probabilmente frutto di un gran lavoro invernale che sta sortendo una serie di risultati di eccellenza in tutte le categorie ed in tutte le manifestazioni di atletica leggera cui si partecipa di fine settimana in fine settimana. Il “gran botto” stavolta arriva ancora una volta da Ancona, in pratica l’unico impianto indoor con una pista da 200 metri aperto in Italia.

Il capoluogo delle Marche ha ospitato i Campionati Italiani Indoor Master, circa 2500 atleti/e partecipanti, tutti over 35 anni. La società dell’Arca Atletica Aversa Agro Aversano è arrivata in grande spolvero con ben quaranta atleti gara e alla fine è riuscita a conquistare ben 9 medaglie, un bottino senza precedenti.

Campione d’Italia si è laureato nella categoria M75 Luigi Ebraico (nella foto), per il luscianese “volante” titolo tricolore nel salto in alto con una misura di 1,18, niente male per un arzillo 76seienne, che tra l’altro ha giù saltato a 1,21. Ci sono ben 5 medaglie di argento, due vinte da Antonio Caso che nella veloctà M60 ha fatto cose egregie visto che è stato secondo sia sui 60 metri piani che sui 200 metri, sfiorando il podio dei 60 ostacoli, dove è stato quarto, ma collaborando in modo serio alla medaglia della staffetta 4×200 composta anche da Oto Macchione, Franco Puorto e Giovanni Basile. Ancora un argento arriva dalla pedana del peso dove Angelo Zagaria, da Villa Literno, va al suo nuovo personale nella categoria M55, da segnalare in questa gara anche l’ottava piazza di Ciro d’Angelo. C’è poi l’argento di Antonio D’Errico arrivato in apertura sui 60 ostacoli M45, medaglia che bissa il bronzo nel pentathlon.

Bravo anche Giovanni Basile doppio bronzo su 60 e 200 metri M55. A completare il bel successo di insieme Antonio Di Matteo per ben due volte quarto (200 e 400 metri) e poi quinto sui 60 metri, insomma una scalogna nera, mentre Domenico Maiale ha ben operato per portare preziosi punti sugli 800 metri, permettendo così alla squadra di battersi per la classifica finale di cui si avrà ora risultanza solo dopo il 10 marzo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico