Trentola Ducenta

Giovani Udc, Vincenzo Santo nel direttivo regionale

Giovani UdcTRENTOLA DUCENTA. Ci sarà anche il trentolese Vincenzo Santo nel direttivo regionale dei giovani Udc.

Santo, già coordinatore dei giovani di Trentola Ducenta, farà parte dell’ufficio politico regionale campano insieme a Fausto Di Girolamo, segretario provinciale dei Giovani Udc in Terra di lavoro, Italo D’Auria, già coordinatore dei giovani Udc a Pignataro Maggiore, Nicola Caterino, vicesegretario della città di Caserta, Marco Marrandino, responsabile dei giovani di Cesa nonché ex-coordinatore del collegio aversano del movimento provinciale, e Giuseppina Pagliaro, specializzanda in Medicina e Chirurgia.

Tanta la soddisfazione per Santo, che si è detto pronto a rappresentare le esigenze della provincia casertana nel direttivo regionale dello scudo crociato. “La mia azione – ha esordito Santo – sarà incentrata al dialogo con il corpo sociale di cui è composto il nostro territorio. Qualora le condizioni lo permettano, intendo riportare al centro del dibattito politico il confronti tra partiti, nel quale ho visto sempre scomparire, soprattutto nell’agro aversano, quel dialogo pacato, trasformatosi spesso in un semplice rapporto di forza”.

“In tale modo – afferma Santo – le grandi scelte, sia di carattere politico che sociale, si sono inaridite dando luogo ad una mediocre gestione del potere. Gestione che ha visto la nostra provincia e l’agro aversano vittime di scelte poco oculate e sempre più dirette a danneggiare l’immagine del territorio già martoriato dalla disoccupazione dilagante oltre che da tanti problemi esistenti. E’ per questi motivi – aggiunge – che noi giovani abbiamo l’obbligo ed il dovere di preoccuparci del nostro futuro e delle future generazioni, affinché parte delle problematiche che attanagliano il nostro territorio siano risolte nell’interesse del bene pubblico”.

“Daremo prova del nostro impegno con delle manifestazioni pubbliche e con incontri con qualsiasi gruppo politico e non che abbia voglia di un dialogo democratico, ma soprattutto – conclude Santo – dove l’interesse generale prevalga su quello individuale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico