Sant’Arpino

Ad: “La minoranza ha le idee congelate”

Eugenio Di SantoSANT’ARPINO. “La minoranza targata ‘pd-Pd’ (‘parte del Pd’ o ‘poco di Pd’…fate voi ) si congela da sola”. Così inizia una nota di Alleanza Democratica, il gruppo di maggioranza che sostiene la giunta del sindaco Eugenio Di Santo.

“Assistiamo – dicono dalla maggioranza – ad una minoranza che fa ‘rabbrividire’ per le continue strumentalizzazioni messe in atto nei confronti del mondo scolastico santarpinese. Si sostiene infatti che gli alunni della scuola Media ‘V. Rocco’ appena rientrati dalla pausa natalizia siano rimasti al freddo a causa della mancata manutenzione. Ebbene, i cittadini di Sant’Arpino devono sapere che proprio per un’attenta manutenzione di tutti gli Edifici Scolastici e per cercare di evitare inconvenienti durante l’anno, sono stati effettuati una serie di interventi tra i quali la riparazione di caloriferi datati e in alcuni casi sradicati dai muri. Tali operazioni sono state completate per tutti gli Istituti prima della riapertura delle scuole ad eccezione della scuola Rocco. Per quest’ultima, compatibilmente con l’inaccessibilità per la disinfestazione e soprattutto d’intesa con il drigente scolastico Dell’Amico è stato programmato il completamento di tale operazione in tempi rapidissimi. Si è arrivato a sostenere che l’attuale maggioranza non abbia fornito neanche il materiale didattico ed igienico necessario per gli alunni; cosa quest’ultima di una falsità inaudita. Si può facilmente riscontrare da atti pubblici che evidentemente la minoranza non sa leggere o fa finta di non leggere (non gli conviene), quanto sia stato speso per questo materiale e per altro a tutela e per la crescita dei nostri ragazzi. Evidentemente, a differenza del periodo in cui eravate voi ad amministrare (fondi a pioggia…altro che freddo e gelo), adesso gli alunni beneficiano direttamente dei servizi compreso il materiale che provvediamo noi ad acquistare”.

“Grazie poi al costante e lungimirante operato dell’assessore alla Pubblica Istruzione Giuseppe Lettera in sinergia con l’assessore ai Lavori Pubblici Elpidio Iorio e l’intera Giunta comunale, l’esecutivo Di Santo ha provveduto ad intercettare e a programmare importanti opere sia nel breve che nel lungo periodo, quali l’Istituzione della sede distaccata del Liceo Scientifico E. Fermi, l’ampliamento del plesso della scuola V.Rocco, la continua e necessaria manutenzione degli Edifici Scolatici esistenti, che l’attuale minoranza, negligentemente ci ha lasciato in eredità fatiscenti, senza preoccuparsi minimamente di programmare ma attenta solamente a sopraelevare senza badare però alla staticità degli edifici (vedi il caso dell’Asilo di via Marconi) ecc. ecc.”.

“La domanda allora sorge spontanea: questi inutili e sterili attacchi provengono sempre dallo stesso luogo vale a dire un covo della minoranza dove si danno appuntamento chi per una ragione, chi per un’altra ad esempio Giovanni D’Errico, consigliere Pd, che a furia di interminabili strette di mano e saluti ha ormai lì una seconda residenza, la professoressa Adele D’Angelo, consigliere Pd, che diligentemente lì insegna, ed infine Susy Ronga, ‘delegata non votata Pd’, che organizza appositamente sempre lì qualche pseudo-comitato delle Mamme? Ai Savoia & brothers & company consigliamo di fare un’opposizione con la O maiuscola, costruttiva-critica, ma non distruttiva-inesistente, magari affidata a qualche mago che crede fortemente nei numeri al Lotto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico