Orta di Atella

Del Prete: “Il mio obiettivo non è il recupero della poltrona”

Salvatore Del Prete ORTA DI ATELLA. L’ex sindaco Salvatore Del Prete torna sulla questione del scioglimento del Consiglio comunale e sul rigetto del ricorso da parte del Tar Campania.

E lo fa inviandoci il parere dell’avvocato professor Felice Laudadio (che ritiene “erronea” e “ingiusta” la decisione dei giudici amministrativi), per “sgomberare il campo – dice l’ex primo cittadino – una volta per tutte da dicerie, vezzi, veleni e pettegolezzi vari”.

In particolare, De Prete ci tiene a sottolineare che l’obiettivo del ricorso presentato al Tar non era quello di ritornare in carica ma di riacquisire, per Orta e per ognuno degli ex amministratori, la propria onorabilità dinanzi ad accuse relative ad infiltrazioni della camorra.

“Ho avuto sempre interesse ad agire per dare moralità e dignità ad Orta di Atella, agli uomini, alla politica e agli amministratori, – dice Del Prete – non pensando mai e poi mai al recupero della poltrona ma solo e soltanto alla crescita democratica del nostro amato paese, nella consapevolezza che era ed è arrivato il momento di rimettere nelle mani del popolo l’esercizio democratico attraverso la partecipazione al processo democratico in tutti i suoi aspetti quello definito dai padri costituzionalisti ‘Sovranità Popolare’”.

L’ex sindaco annuncia che nei prossimi giorni parlerà direttamente ai cittadini in una manifestazione pubblica, “che – spiega – riguarderà la vita politica ed amministrativa del passato del presente, proiettata nelfuturo”.

Ecco il parere del professor Laudadio:

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico