Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Politiche sociali, prosegue il lavoro del Tavolo di Concertazione

Alessandro Rizzieri MONDRAGONE. Si è tenuto il terzo incontro del Tavolo di Concertazione che ha visto riuniti da un parte il Coordinamento Istituzionale dell’Ambito C9, …

… rappresentati dagli assessori alle Politiche sociali dei Comuni di Mondragone, Carinola, Cellole, Falciano del Massico e Sessa Aurunca e dall’altra gli operatori del Terzo Settore. La riunione era finalizzata a raccogliere proposte e suggerimenti in vista della redazione del Piano Sociale di Zona, secondo le linee stabilite dalla Legge Regionale 11/2007.
L’incontro, dal taglio operativo, ha consentito di raccogliere le prime concrete ipotesi progettuali, come sollecitatonei due precedenti incontri, formulate da parte di Associazioni di Volontariato, Cooperative e Consorzi Sociali, Onlus. E’ stato stabilito, concordemente che entro al massimo una altra settimana sarà possibile presentare formalmente ulteriori proposte.
“Ho avuto modo di sottolineare – commental’assessore Alessandro Rizzieri – come ci troviamo di fronte ad una impegnativa sfida di progettazione e programmazione che consentirà di dare vita a servizi sociali strutturati ed organici, volti a dare concreto sollievo alle fascepiù deboli del nostro territorio. Un compito così impegnativo non può essere definito unilateralmente dalle singole Amministrazioni Comunali. Il tutto deve nascereattraverso una modalità condivisa con gli operatori del Terzo Settore che, per l’attività svolta, rappresentano un punto di riferimento imprescindibile avendo cognizione piena di quale sia il bisogno sociale.Non possiamo dare vita a servizi e quindi spendere denaro pubblico che non rispondano a pieno alle esigenzereali di anziani, disabili, minori ad esempio. Mi auguro che la nostra progettazione possa beneficiare dei più ampi e numerosi contributi di idee. In merito poi alla costituzione del Fondo Unico d’Ambito (Fua), che è costituito da fondi pubblici e privati,ho di nuovo ribaditoche ilCoordinamento Isituzionale resta in attesa di verificare la possibilità direperire ulterioririsorse finanziare provenienti dal Terzo Settore o da quanti altri soggetti previsti dalla normativa regionale al fine di poter omogeneizzare gli stessi per la definitiva destinazione e trasformaizone in servizi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico