Italia

Marrazzo torna dai magistrati e parla dei suoi rapporti con ‘Paloma’

Piero MarrazzoROMA. L’ex governatore del Lazio, Piero Marrazzo, è stato sentito come testimone dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e dal pm Rodolfo Sabelli nell’ambito dell’inchiesta sul presunto video-ricatto ai suoi danni.

Dell’audizione, avvenuta nei giorni scorsi, si è saputo soltanto oggi. Ai magistrati Marrazzo avrebbe parlato, in particolare, dei suoi rapporti conil transessuale Paloma, un brasiliano già sentito in procura nei giorni scorsi che avrebbe raccontato di aver avuto vari incontri con l’ex governatore, anche nella sede della Regione Lazio, e di essere stato pagato con banconote da 500 euro che lo stesso Marrazzo custodiva in alcuni libri anche nella sua casa di Vigna Clara. Il trans, inoltre, avrebbe rilevato di aver fatto uso di cocaina insieme con l’ex presidente della Regione.

Da parte sua, almeno come si è appreso, Marrazzo potrebbe aver ammesso di conoscere Paloma, negando però di aver mai acquistato sostanze stupefacenti e di aver usato denaro della Regione per pagarerapporti sessuali.

E’ a terza volta che l’ex governatore viene sentito dalla magistratura romana nell’ambito dell’inchiesta da cui è scaturito l’arresto di tre carabinieri sospettati di aver cercato di ricattarlo ed estorcergli denaro, dopo averlo sorpreso in un appartamento di via Gradoli con il trans Natalie il 3 luglio del 2009. Già in precedenza Marrazzo aveva chiarito i suoi rapporti sia con Natalie che con l’altro trans Brenda, trovato morto nell’appartamento in via Due Ponti, a Roma, in circostanze misteriose, tanto che gli inquirenti seguono la pista dell’omicidio volontario.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico