Italia

Marche, forte scossa di terremoto: nessun danno

 ANCONA. La terra trema nelle Marche. Martedì mattina, a partire dalle 9.07, una serie di scosse ha interessato la zona di Ascoli Piceno, ma non si registrano danni a persone e cose.

La scossa più intensa, di magnitudo 4, è stata avvertita distintamente dalla popolazione intorno alle 9.25. Poco prima, alle 9.07, c’era stata un’altra scossa di minore intensità (2,9). E una terza, di magnitudo 2,6 ha seguito di poco quella di 4. Dopo circa mezz’ora, alle 9.48, la terra ha tremato di nuovo: 2,6. L’epicentro è stato individuato nella zona di Ascoli Piceno, tra Sant’Angelo in Pontano, Loro Piceno (Mc), Montappone e Falerone (Ap), a 25,6chilometri di profondità. Decine le telefonate arrivate a vigili del fuoco e polizia.

Domenica un altro sisma, di magnitudo 3,9, aveva colpito la stessa area, seguito da due repliche di più bassa intensità (3,1 e 1,7). Anche in quel caso non c’erano stati danni.

Ad Ascoli, in particolare, la popolazione residente è stata investita da un forte boato che ha fatto tornare la paura in molti cittadini. Dopo la lunga scia di piccoli eventi sismici che investirono il sud delle Marche a seguito della grande scossa del 6 aprile che distrusse L’Aquila, sembrava che nella zona la situazione fosse tornata ad una certa normalità. Ma le scosse degli ultimi giorni stanno facendo salire la preoccupazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico