Home

Juve, dalla Russia arriva ok per Hiddink: Ferrara trema

Guus Hiddink e Ciro FerraraTORINO. Si fa sempre più probabile l’ipotesi di un esonero per il tecnico della Juventus Ciro Ferrara. Dalla Russia arriva la goccia che potrebbe far traboccare il vaso.

Secondo il sito web sports.life.ru, infatti, sarebbe stato assecondata la richiesta dell’allenatore olandese Guus Hiddink di allenare un nuovo club senza abbandonare la guida della nazionale. “In linea di principio — ha dichiarato il ministro dello sport russo Vitaly Mutko — Hiddink può allenare una squadra di club. Nel caso del Chelsea c’erano dei rapporti particolari con Abramovich e abbiamo accettato di trattare, ma non credo che le cose cambieranno in questo caso”. L’unica condizione sarebbe che Hiddink rinunci allo stipendio per la durata del suo impegno nel club.

Dopo la decisione dell’Unione calcistica russa, la panchina di Ferrara traballa sempre di più anche se il tecnico bianconero, questa mattina, ha allenato regolarmente la squadra e si è detto tranquillo: “Non mi dimetto e non rischio”. Anche se, dagli atteggiamento del napoletano, non traspare tutta questa tranquillità, come dimostrato dalla lite verbale che c’è stata con Gigi Maifredi al quale Ferrara gli ha intimato di zittire.

Le parole del tecnico bianconero dovranno però essere confermate dopo il vertice societario, che si terrà questo pomeriggio nella sede, tra Blanc e Bettega per decidere sul futuro del tecnico e della Juve. Intanto la squadra, che si è schierata al fianco dell’allenatore, sta perdendo i pezzi a causa di una serie di infortuni ai quali oggi si è aggiunto anche quello di Poulsen che sarà fuori per quasi due mesi. Con tali presupposti, Ferrara si appresta ad affrontare, mercoledì sera, il Napoli per la sfida di Coppa Italia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico