Esteri

Usa, fallito attentato 11 settembre: arrestati due complici di Zazi

Najibullah ZaziNEW YORK. Le forze speciali anti terroristiche dell’Fbi hanno arrestato due persone ritenute affiliate a Najibullah Zazi.

Si tratta di Adis Medunjanin e Zarein Ahmedzay, i quali avrebbero frequentato la stessa scuola di Zazi, la Flushing High School ed erano andati in Pakistan con lui nel 2008.

Il venticinquenne bosniaco Adis Medunjanin è stato catturato nei pressi del Whitestone Bridge, nel Queen’s, dove è andato a sbattere con l’auto dopo essere sfuggito all’arresto nella sua abitazione. Per lui l’accusa, come anche per Zarein Ahmedzay, è quella di aver collaborato con Zazi nella pianificazione di un nuovo attentato terroristico.

Già lo scorso settembre, infatti, le forze anti terroristiche del’Fbi avevano tratto in arresto Najibullah Zazi, autista ventiquattrenne di origine afghana che lavorava in un aeroporto del Colorado, con l’accusa di aver acquisito esplosivi e prodotti chimici per compiere un attentato in luoghi affollati di New York.

L’uomo, che è considerato una cellula di Al Qaeda, si è dichiarato innocente ed il giudice ha deciso che deve restare in carcere senza possibilità di chiedere la libertà sulla parola. Anche il padre di Zazi, Mohammed Wali Zazi, era stato incriminato per falsa testimonianza di fronte alle autorità del Colorado, così come Ahmad Wais Afzali, un imam di New York.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico